Cookie Consent by Free Privacy Policy website Focus Rivoluzionari, incontri dedicati all'impegno civile a Zona K
aprile 28, 2015 - Zonak

Focus Rivoluzionari, incontri dedicati all'impegno civile a Zona K

FOCUS RIVOLUZIONARI 06 – 13 maggio 2015
Un focus dedicato all’impegno civile di piccole e grandi rivoluzioni sociali, a chi in passato e oggi ha creduto o crede che si possano ancora cambiare radicalmente le cose. Al contempo un focus che guarda ad esperimenti nei linguaggi artistici che possano contenere elementi rivoluzionari.
Una mostra fotografica che racconta il movimento underground sfociato nella primavera araba del 2011. Un incontro-concerto con i suo testimoni diretti. Una rassegna di giovani compagnie che, nelle mille difficoltà di questo paese, fanno fatica ad emergere, ma con tenace volontà fanno la loro rivoluzione proseguendo ad investire energie ed economie nel loro fare arte.


6 maggio,
 ore 18.30 - Vernissage EGYPT - UNDERGROUND REVOLUTION
[mostra fotografica – vedi sotto]
ore 19.00 - L’HIP HOP E’ RIVOLUZIONARIO [incontro – durata 60 min] Intervengono: gli ARABIAN KNIGHTZ, Gianmarco Maraviglia, Emanuela Mirabelli, Christian Elia
La musica può guidare una rivoluzione? E’ quanto accaduto in Egitto nel 2011 quando alcuni rapper scesero per primi in piazza Tharir a sostenere le proteste con la loro musica. Tra questi gli Arabian Knightz che, con “Rebel”, divennero uno dei simboli dell’Egitto che si ribellava al regime di Mubarak. Se ne discute con il fotografo Gianmarco Maraviglia che ha ritratto il movimento underground e hip hop egiziano, con Emanuela Mirabelli curatrice della mostra, con il giornalista e documentarista Christian Elia e con gli Arabian Knightz, per la prima volta in Italia.
a seguire – Showcase ARABIAN KNIGHTZ [musica – durata 20 min] Anteprima del primo imperdibile concerto italiano del gruppo hip hop più famoso e discusso d’Egitto, c/o LEONCAVALLO - Spazio Pubblico Autogestito, il 7 maggio alle 23.00
INGRESSO GRATUITO


6-21 maggio*
EGYPT– UNDERGROUD REVOLUTION di Gianmarco Maraviglia/Echo Photo Journalism
a cura di Emanuela Mirabelli
[mostra fotografica]
Un racconto per immagini del movimento underground e hip hop che ha cominciato a denunciare l’ingiustizia del regime di Mubarak molto prima della rivoluzione del 2011. Gli eventi di Tahrir Square sono stati la conclusione di un lungo processo sociale in cui anche le band di rapper locali hanno giocato un ruolo importante. La cultura araba underground che ha dato inizio alla protesta ha trovato la sua strada senza imitare il movimento americano, mantenendo radici ben salde nella cultura egiziana, mischiando suoni e tradizioni. Il movimento underground diventa espressione di libertà personale, nella quale la vera rivoluzione non è solo politica, ma soprattutto sociale e culturale: una generazione che per la prima volta rompe le regole della tradizione verso un vero cambiamento. Dedicato a questi ragazzi che, con il ritorno dei militari al potere, sono stati derubati della loro rivoluzione; per ricordare solo loro possono gettare i semi delle prossime rivoluzioni.
Gianmarco Maraviglia, nato a Milano nel 1974, ha mostrato interesse per il giornalismo fotografico fin da piccolo. Diplomato in fotografia all’Istituto Europeo di Design (IED), lavora soprattutto su progetti di ampio respiro, su temi impegnati, multiculturali e sociali. I suoi lavori sono stati pubblicati da Die Ziet, Washington Post, D La Repubblica, Sette Corriere della Sera, Panorama, Io Donna, Aftenposten, Vanity Fair, Gioia, Svenska Dagbladet, Brigitte, Marie Claire, Woz, Emaho. E’ fondatore e coordinatore del progetto Echo Photo Journalism, un'agenzia fotogiornalistica dedicata all'approfondimento dei grandi temi sociali.
INGRESSO GRATUITO


7-8 maggio – ore 21.00
SPRING BOY di WOODSTOCK TEATRO – [teatro]
Spettacolo teatrale liberamente ispirato agli scritti del drammaturgo irlandese Brendan Behan Ideazione, scrittura scenica, light, sound & video design, animatori oggetti e servi di scena: Alessandra Dolce, Marco Gnaccolini Matteo Moglianesi; attore: Michele Scarlatti; drammaturgia: Marco Gnaccolini; scenografia e attrezzeria: Alessandra Dolce; regia: Marco Gnaccolini; durata 50 minuti
SPRING BOY è un ragazzo irlandese di 16 anni arrestato a Liverpool con una valigia piena di esplosivo pronta a far saltare in aria il tribunale. Si chiama Brendan Behan.
Diventerà uno tra i drammaturghi più importanti d’Irlanda e del mondo, cantore di un’umanità perdente di fronte alla legge e al potere, con cui non smette di scontrarsi. Un attore interpreta diversi personaggi. Tre servi di scena compongono un universo visivo e sonoro con proiezioni dal vivo e suoni elaborati in presa diretta
Woodstock Teatro è una compagnia di Venezia, nata nel 2013. E’ composta dal regista- drammaturgo Marco Gnaccolini, dalla scenografa Alessandra Dolce e dal light-video-sound designer Matteo Moglianesi, tutti laureati alla magistrale in Scienze e Tecniche del Teatro - IUAV Venezia.
BIGLIETTI:
intero: € 10,00
ridotto: € 7,00 (primo tesseramento) tessera associativa annuale: € 3,00


12-13 maggio ore 21.00
BANDITE di COMPAGNIA STRADEVARIE – [teatro]
di e con Soledad Nicolazzi; collaborazione drammaturgica Dalia Padoa; oggetti di scena e costumi Elena Carozzi; consulenza artistica Gigi Gherzi e Laura Sferch; sostegno alla produzione Campsirago Residenza
Fin da bambine ci viene insegnata l’obbedienza come un valore che ci consentirà di vivere in armonia con il sistema sociale che ci circonda. Ci viene detto di avere pazienza, di sopportare.
C’è chi questo non lo accetta, perché insofferente, temeraria, precorritrice dei tempi. C’è chi, per scelta o per mancanza di scelta, decide di cambiare tutto subito, riguardo alla propria vita e, inevitabilmente, a quella degli altri. Oltrepassa i limiti stabiliti dalla legge, dal buonsenso comune, dalle norme sociali. Diventa bandita. È questa zona franca che abbiamo voluto indagare. E siamo partite da storie ambientate in diverse parti del mondo. Uno spettacolo che è anche un laboratorio delle idee, in cui ognuno può costruire un pezzo di una storia collettiva non ancora scritto, non ancora disegnato. Una traccia.
Stradevarie è una compagnia teatrale indipendente nata nel '99 che attualmente lavora all'interno del progetto “Campsirago Residenza”. Gli spettacoli sono il punto d'approdo di un percorso di ricerca, una riscrittura del presente con le sue storie fragili, ironiche e surreali. A piazza delle Erbe! ha ricevuto la “Menzione speciale Premio Ustica per il teatro '07”; Ciclonica, ha vinto il Premio Pancirolli '03. La compagnia ha anche un percorso rivolto all'infanzia: nel 2012 ha avuto il sostegno alla produzione di Small Size- Big citizens per lo spettacolo Carta Canta.
intero: € 10,00
ridotto: € 7,00 (primo tesseramento) tessera associativa annuale: € 3,00
da marzo a maggio (cinque incontri)


RIVOLUZIONI-K, laboratorio teorico pratico sulle arti performative [formazione]
Condotto da Renzo Francabandera.
5 incontri con il pubblico + visione e confronto con gli artisti dei tre spettacoli all’interno del Focus Rivoluzioni. Questo è il programma del laboratorio teorico pratico di Renzo Francabandera, critico ed esperto di linguaggi della contemporaneità, che si terrà a ZONA K.
Il progetto, che si svolgerà fra metà marzo e maggio ha lo scopo di coinvolgere chiunque abbia curiosità verso le arti dal vivo nelle sue molteplici forme (teatro, danza, arti visive, musica ecc..) in un percorso fatto di strumenti per comprendere, e per chi lo voglia sperimentare, i linguaggi della scena contemporanea. Quindi, problematizzare il pensiero dell’arte come forma di racconto di sé, sollecitare immaginazioni, con riguardo al territorio e alla realtà che vivono, attraverso continui intrecci tra arti visuali, arti performativa e scienze del territorio.
Renzo Francabandera, giornalista ed esperto di linguaggi del contemporaneo, vive e lavora a Milano. Ha collaborato con importanti giornali nazionali (Cuore, il Manifesto-Boxer, Liberazione), ed ha maturato un percorso artistico con una spiccata vocazione per le arti dal vivo e la creazione d’immagine. Premio Nico Garrone 2011 come miglior giovane critico teatrale, collabora con diverse testate giornalistiche sui temi dell’arte e del teatro, ed è responsabile della redazione del magazine PAC.s Tiene conferenze, lezioni e corsi su temi artistici e sulla critica teatrale presso istituzioni e Università in Italia e all’estero.


PLAY-K(ids) presenta 09 maggio, ore 10.30
NEI PANNI DI....un nuovo punto di vista [laboratorio per bambini da 4 a 8 anni] A cura di IL MOSTRO DI Giufallo
Se Biancaneve potesse uscire dalla sua favola ed entrare in quella di Peter Pan, chi vorrebbe essere e cosa indosserebbe? Rivoluzioniamo i personaggi classici, cambiamo loro l’abito, facciamo loro vivere una nuova avventura, con uno sguardo diverso.

INGRESSO LABORATORIO: € 7,00 09 maggio, ore 18.00
L’ULTIMO PASTORE di Marco Bonfanti

[cinema per bambini dagli 8 anni e i loro adulti]

Renato Zucchelli è l’ultimo pastore rimasto in una metropoli. Ha un sogno: portare il suo gregge nel centro inaccessibile della città per incontrare i bambini che non lo hanno mai visto, mostrando loro che la libertà e i sogni saranno sempre possibili finché ci sarà spazio per credere in un ultimo pastore...che conquistò la città con il suo gregge e con la sola forza della sua fantasia.
Accompagna la proiezione dei film, una breve chiacchierata con il regista Marco Bonfanti che racconta a bambini e a genitori quanto rivoluzionario possa essere un pastore con un gregge di pecore in piazza del Duomo...
BIGLIETTO UNICO: € 5,00

Presentato da ZONA K in collaborazione con CLAPS Con il patrocinio del COMUNE DI MILANO Mediapartner: Q-CODE
 Un evento di EXPO IN CITTA’


INFO E PRENOTAZIONI:
ZONA K - Via Spalato 11 – 20124 Milano tel. 02.97378443 – cell. 393.8767162 e-mail: biglietti@zonak.it
come raggiungerci
MM2 Garibaldi o Gioia - MM3 Zara - MM5 Isola

News correlate

aprile 19, 2022
febbraio 23, 2016
novembre 17, 2015

The Art Studio | The Human Safety NetProcuratie VecchiePiazza San Marco 105, VeneziaDal 13 aprile 2022 ha aperto al pubblico CHUTZ...

i vini veneti più richiesti nel padiglione “Vino – a taste of Italy” durante i sei mesi dell’Esposizione Universale. Comunicato s...

Granarolo S.p.a,il maggiore operatore agro-industriale del Paese a capitale italiano, presenta i principali dati relativi alla par...