Cookie Consent by Free Privacy Policy website I nuovi appuntamenti di Roma Culture 2023 Dal 25 al 31 gennaio
gennaio 24, 2023 - Roma Culture

I nuovi appuntamenti di Roma Culture 2023 Dal 25 al 31 gennaio

 In partenza una nuova settimana di Roma Culture con le iniziative proposte dalle istituzioni culturali cittadine e con la programmazione di PPP 100 - Roma racconta Pasolini, dedicata alla celebrazione del centenario pasoliniano. Nel corso di questa settimana, di particolare interesse, inoltre, gli appuntamenti di Memoria genera Futuro, il calendario di eventi di Roma Capitale per celebrare il Giorno della Memoria 2023. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sono disponibili sul sito culture.roma.itculture.roma.it/pasolini100roma e sui canali social di @cultureroma. Ecco alcuni degli appuntamenti.

MEMORIA GENERA FUTURO

Anche quest’anno Roma Capitale celebra il Giorno della Memoria del 27 gennaio, anniversario della liberazione del campo di Auschwitz, con Memoria genera Futuro: un nutrito numero di appuntamenti sparsi nella città che fino al 30 gennaio, rievocheranno i fatti e l’orrore della Shoah, ossia la deportazione e lo sterminio nei lager nazisti di milioni di ebrei, e ricorderanno anche la persecuzione e l’uccisione di Sinti e Rom, omosessuali, Testimoni di Geova, militari e oppositori politici di tutta Europa. Sarà anche l’occasione per ricordare la resistenza, la lotta e il coraggio di quanti hanno dedicato la propria vita a testimoniare i tragici avvenimenti di questa pagina vergognosa della storia del Novecento e per sensibilizzare le giovani generazioni, e non solo, alla memoria e alla solidarietà. Un ricco programma in diversi spazi della città con mostre, incontri e presentazioni di libri, eventi per le scuole, concerti, spettacoli e proiezioni cinematografiche proposti in collaborazione con le istituzioni cittadine e con associazioni nazionali, romane e di quartiere.

Programma completo e modalità di partecipazione ai singoli appuntamenti di “Memoria genera Futuro” sul sito  https://culture.roma.it/memoria/.

TEATRO E DANZA

Nell’ambito della programmazione del Teatro di Roma – Teatro Nazionale, il 28 gennaio alle 20 il Teatro di Villa Torlonia ospita lo spettacolo Stasera ho deciso di venirmi a trovare per fare due chiacchiere con me stesso. Bruno Maccallini, nella sua esplorazione dei tanti artisti vittime della Shoah, impersona in questo suo nuovo spettacolo Fritz Grünbaum, cabarettista, regista e librettista austriaco, mai rappresentato in Italia, che per oltre trenta anni divertì con sketch, riviste e operette irriverenti il pubblico di Vienna e Berlino, prima che il nazismo silenziasse in un colpo solo il doppio personaggio a cui aveva dato vita. In scena, i suoi monologhi, tradotti e adattati per l’occasione, in cui dialoga con un “secondo io” litigando sempre con se stesso. Uno sdoppiamento a lui familiare con cui riuscì a intrattenere fino alla fine anche i suoi “colleghi” internati a Dachau. Traduzione e drammaturgia di Antonella Ottai e Bruno Maccallini.

Proseguono al Teatro Argentina fino al 29 gennaio le repliche di Interno Bernhard, lo spettacolo che unisce due testi dell’autore austriaco (“Minetti” e “Il riformatore del mondo”), con Glauco Mauri e Roberto Sturno, per la regia di Andrea Baracco e sul palco anche Federico Brugnone, Stefania Micheli, Zoe Zolferino e Giuliano Bruzzese. Orari: martedì, giovedì e venerdì ore 20, mercoledì e sabato ore 19, domenica e giovedì 26 gennaio ore 17. Inaugura invece il 31 gennaio alle 20 (in replica fino al 12 febbraio) Chi ha paura di Virginia Woolf? dal capolavoro di Edward Albee e grande classico della drammaturgia americana, qui nella traduzione di Monica Capuani e la drammaturgia di Linda Dalisi. La regia di Antonio Latella affonda nell’efferato gioco al massacro di un amore violento, disperato e vissuto tra confessioni, bugie e drammi borghesi. Un testo contemporaneo, realistico e visionario, che esalta la potenza lacerante e vorticosa del linguaggio, un’arma letale in cui precipitano le personalità e le debolezze che divorano e fagocitano i protagonisti. Con Sonia Bergamasco, Vinicio Marchioni, Ludovico Fededegni e Paola Giannini. Orari spettacoli: martedì, giovedì e venerdì ore 20, mercoledì e sabato ore 19, domenica ore 17; lunedì riposo.

Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Nella Sala Squarzina del Teatro Argentina, inoltre, il 27 gennaio alle 16 è in programma l’incontro a ingresso gratuito Saltare sul palcoscenico. Pirandello, lo scrittojo e la fantasia con Rino Caputo, fondatore e direttore della Rivista Internazionale “Pirandelliana” e con la compagnia dello spettacolo Lo scrittojo di Pirandello, diretto da Roberto Gandini. Un dialogo sui temi della poetica pirandelliana attraverso l’elaborazione drammaturgica dello spettacolo, dalla dialettica tra verità e rappresentazione a quella tra Autore e Personaggio.

Al Teatro Tor Bella Monaca, in Sala Piccola, dal 26 al 28 gennaio alle 21 la Compagnia Versus porta in scena Maddalè, con Paolo Maria Congi, che firma anche la regia insieme a Benedetta Cassio, e con Livia De Luca, Mauro Ascenzi, Patrizio Recchioni, Mauro Tiberi e Miriam Esposito. Le periferie di Roma sono un microcosmo sociale. Maddalena è una tigre in gabbia, non riesce a esprimere la sua violenza (come altri personaggi che la circondano), che sfocia incredibilmente in qualcosa di più umano e vero. In tutto questo i sentimenti svaniscono per far spazio a un’umanità pregna di necessità, di bisogni primordiali. In Sala Grande, il 31 gennaio alle 21 (in replica fino al 5 febbraio) Pino Insegno porta sul palco la sua biografia in La vita non è un film, tratto dall’omonimo libro autobiografico. Con la regia di Matteo Tarasco e accompagnato dalle musiche originali di Stefano Mainetti, l’attore racconta agli spettatori la storia di un ragazzo di Monteverde che abbandona il calcio per rincorrere il sipario, passando per il microfono del doppiaggio e le telecamere della televisione, riuscendo a trasformare un sogno in realtà. Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

Al Teatro del Lido di Ostia il 27 gennaio alle 21, In Arte presenta La foto del turista di Giovanna Criscuolo per la regia di Federico Magnano San Lio, con Vincenzo Volo e Giovanna Criscuolo. La storia di due personaggi che parlano ma non si comprendono. Una scrittura divertente e a tratti surreale per uno spettacolo in perfetto equilibrio tra comicità e riflessione profonda. Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

Al Teatro Biblioteca Quarticciolo il 27 e 28 gennaio alle 21 e il 29 gennaio alle 17 va in scena Salto di Specie di Controcanto Collettivo, per la regia di Clara Sancricca in scena con Federico Cianciaruso, Riccardo Finocchio, Martina Giovanetti, Andrea Mammarella ed Emanuele Pilonero. Un’indagine sul tema dell’empatia tra esseri viventi e sui meccanismi che ne favoriscono o ne arrestano il flusso. La relazione tra umano e animale nella nostra porzione di mondo vive in certo senso di un paradosso: al rapporto stretto e quasi filiale che spesso l’uomo instaura con alcune specie animali fa da contrappunto lo sfruttamento indiscriminato e indifferente che riserva ad altre. Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

La Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della #musica Ennio Morricone ospita il 28 e 29 gennaio il Gala Internazionale di Danza Les Étoiles. Due giornate con le stelle del balletto internazionale provenienti dai teatri di tutto il mondo tra cui Sergio Bernal (già Ballet Nacional De España), William Bracewell (The Royal Ballet, London), Valentine Colasante (Opéra National De Paris), Alessandro Frola (Hamburg Ballet John Neumeier), Maia Makhateli (Het Nationale Ballet, Amsterdam), Paul Marque (Opéra National De Paris), Matteo Miccini (Stuttgart Ballet), Marianela Nuñez (The Royal Ballet, London), Anna Rose O’sullivan (The Royal Ballet, London), Giorgi Potskhishvili (Het Nationale Ballet, Amsterdam), Marcelino Sambé (The Royal Ballet, London), Polina Semionova (Staatsballett Berlin, già American Ballet Theatre), Madoka Sugai (Hamburg Ballet John Neumeier) e molti altri. Spettacoli: sabato alle 21 e domenica alle 16.30 e alle 21. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa da scaricare

Ti potrebbe interessare anche

gennaio 18, 2023
gennaio 17, 2023
gennaio 10, 2023

In occasione delle celebrazioni per il Giorno della Memoria 2023, in programma il prossimo 27 gennaio, i musei civici di Roma Capi...

In partenza una nuova settimana di eventi di Roma Culture con le iniziative proposte dalle istituzioni culturali cittadine e con l...

Al via una nuova settimana di appuntamenti di Roma Culture con le iniziative proposte dalle istituzioni culturali cittadine e con ...