aprile 02, 2021 - Circolo Nautico Porto Santa Margherita

Record di iscritti a La Ottanta del Circolo Nautico Santa Margherita - 92 imbarcazioni X2 e XTutti per la settima edizione al via il 10 aprile

A una settimana dal via della settima edizione de La Ottanta, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita, in collaborazione con la Darsena dell’Orologio di Caorle, il patrocinio del Comune di Caorle e la partnership di Cantina Colli del Soligo, Up Wind by Aurora, WD Wind Desing, Antal e Trim, le iscrizioni si sono chiuse con la cifra record di 92 imbarcazioni.

In un periodo dominato dall’incertezza ha prevalso la voglia di normalità, nella consapevolezza da parte di iscritti e organizzatori, della possibilità di vivere un evento coinvolgente all’aria aperta rispettando le norme di sicurezza.

Non ci aspettavamo una simile risposta degli armatori” commenta Gian Alberto Marcorin, Presidente CNSM “La Ottanta offre un percorso costiero alla portata di tutti, lungo bellissimi scenari ed è un ottimo warm up per testare le barche in vista de La Duecento e La Cinquecento. Non sottovalutiamo i rischi in questo periodo di pandemia e ogni sforzo sarà indirizzato nel garantire la sicurezza dei partecipanti, dello staff e dei giudici.”.

Per evitare assembramenti e limitare il più possibile i contatti, tutte le operazioni legate all’iscrizione saranno gestite on line, la consegna del materiale e dei gadgets avverrà all’aria aperta in momenti distinti e il briefing si terrà sulla piattaforma della Federazione Italiana #vela. Anche per questo inizio di stagione bisognerà infatti rinunciare agli eventi sociali, come già accaduto con le regate offshore CNSM 2020, ma lo staff risucirà comunque a trasmettere il consueto calore ai partecipanti, accolti dall’arrivo presso la Darsena dell’Orologio fino al traguardo in #mare dall’alba al tramonto, come da tradizione del sodalizio di Caorle.

Sabato 10 aprile alle ore 10.00 il lungomare di Caorle sarà affollato dai 92 iscritti a La Ottanta, che si cimenteranno lungo la rotta Caorle-Grado-Pirano (SLO) e ritorno, nelle categorie X2 e XTutti.

Nella più numerosa categoria XTutti, tra habituè e nuovi arrivi la battaglia nell’alto adriatico sarà sicuramente avvincente.

62 gli iscritti a questa categoria, in cui è difficile fare pronostici sulle vittorie di classe.

Tra gli scafi più grandi e performanti che possono ambire alla Line Honour, Hagar V Scuderia 65 del bolzanino Gregor Stimpfl già vincitore Line Honour a La Duecento 2020 con il suo equipaggio di campioni gardesani, il bellissimo Farr 53 QQ7 di Salvatore Costanzo con equipaggio ravennate, Victor-X, X50 di Vittorio Margherita sempre competitivo nelle acque di casa.

Scafi più piccoli ma ugualmente competitivi proveranno ad imporsi nelle rispettive classi, tra questi Forever I, Dufour 45P di Luigi Cenedese con alla tattica il meteorologo Andrea Boscolo, reduce dall’esperienza Rai per Coppa America, Fulcrum III, Class 40 del ceco Marek Chatrny, Why Not, Elan E5 dello sloveno Goran Brovc, Lady Day IY998 di Corrado Annis, Seven J Seven J109 di Dario Perini, Kuka Sly 42 del ferrarese Matteo Cavallari, Mayflower Solaris 36 di Riccardo Zuccolo, Marinariello Cookson 50 di Francesca De Bona, Super Atax proto pluri-vincitore di Marco Bertozzi e cinque imbarcazioni, tra le quali due GS 40, del Vivila Sailing Team di Gianluca Celeprin.

Da segnalare inoltre la presenza di Sagittario, glorioso Sciarelli di 56 piedi del 1972, nave scuola della Marina Militare in servizio alla Scuola Militare Navale Morosini di Venezia, che sarà condotta per l’occasione dal Maresciallo Davide Grill coadiuvato dal campione olimpico di canoa Daniele Scarpa con gli allievi della scuola.

Nella X2 non mancheranno gli agguerriti ministi adriatici capitanati da Nessuno di Franco Deganutti, graditi ritorni come Gecko di Massimo Juris in coppia con Pietro Luciani reduce da diverse stagioni di regate oceaniche, Hauraki Millenium 40 della coppia padre-figlio Mauro e Giovanni Trevisan, Almayachting del velista-alpinista Maurizio Vettorato con Alessandra Boatto, Tokio veloce J99 di Massimo Minozzi-Andrea Da Re, già protagonisti a La Duecento e La Cinquecento 2020, Spirit di Luca Pizzi-Raffaella Angelozzi, Mr. Hyde piccolo ma veloce prototipo di Marco Rusticali-Riccardo Rossi e tra le imbarcazioni che provengono da più lontano, Hakuna Matata Elan 37 dei fanesi Alberto Moricoli e Do Leoni GS40 dei ravennati Massimiliano Ravaioli-Giovanni Petrini.

La #regata è il primo appuntamento del Trofeo Caorle X2 XTutti, il percorso di #vela d’altura che da aprile ad ottobre consente agli equipaggi di misurarsi con quattro percorsi di diversa difficoltà nelle acque adriatiche, dalla costiera all’offshore più impegnativo.

Per la stagione 2021 il Trofeo Caorle X2 XTutti si avvarrà di prestigiosi Partner che metteranno a disposizione dei partecipanti premi e gadgets: Antal, produttore di attrezzatura di coperta, WD Wind Design veleria, Upwind di Aurora Scs che produce sacche e borse riciclando le vele usate e Cantina Colli Soligo, produttrice di ottimi vini e del prosecco con cui si festeggiano tutte le vittorie in casa CNSM dal 1995.

News correlate

aprile 16, 2021
aprile 12, 2021
aprile 12, 2021

Non si sono ancora spenti gli echi de La Ottanta da record, che per il Circolo Nautico Santa Margherita è già ora di mettere la pr...

Accolti da un'assolata giornata primaverile con cielo terso e un leggero vento di scirocco intorno ai 5 nodi, i 92 partecipanti a ...

Hagar V di #gregorstimpfl Line Honour XTutti, Hauraki di Trevisan/Trevisan Line Honour X2 Tutti i vincitori de La Ottanta da recor...