settembre 29, 2020 - Nissan

Nissan RE-LEAF: una fonte di energia sempre disponibile

Un rivoluzionario concept 100% elettrico dotato di una potente batteria mobile per la fornitura di alimentazione nelle operazioni di soccorso

PARIGI, 29 settembre 2020 – Nissan presenta un concept di veicolo di primo soccorso 100% elettrico, in grado di fornire elettricità in caso di calamità naturali e disastri ambientali.

Denominato RE-LEAF1, il prototipo si basa sulla Nissan LEAF ed è stato adattato per viaggiare su strade ostruite da macerie e detriti per raggiungere le zone colpite dai disastri. Inoltre il veicolo è dotato di prese di corrente resistenti alle intemperie, montate direttamente sulla carrozzeria esterna, che consentono di alimentare, tramite la batteria agli ioni di litio, dispositivi da 110-230 V come apparecchiature mediche, di comunicazione, di illuminazione e di supporto vitale.

I disastri naturali sono la principale causa delle interruzioni di corrente. Secondo un rapporto della Banca Mondiale del 2019, le calamità naturali e i cambiamenti climatici hanno causato il 37% dei blackout in Europa tra il 2000 e il 2017, e il 44% delle interruzioni di corrente negli Stati Uniti nello stesso periodo.

Quando si verifica un disastro, il tempo necessario per il ripristino dell’alimentazione elettrica è in genere di 24-48 ore, a seconda della gravità del danno. In questo arco di tempo, i veicoli 100% elettrici sono la soluzione ideale per fornire un’alimentazione di emergenza “mobile” a zero emissioni.

Pur trattandosi di un concept, le sue tecnologie sono già applicate nel mondo reale. In Giappone, dal 2011 Nissan utilizza LEAF per fornire energia e trasporto di emergenza in caso di calamità e ha stretto partnership con oltre 60 amministrazioni locali per poter garantire un pronto intervento in questi frangenti.

Helen Perry, Head of Electric Passenger Cars & Infrastructure di Nissan Europa, ha dichiarato: “Con la Nissan Intelligent Mobility siamo costantemente alla ricerca di nuovi modi in cui utilizzare i veicoli elettrici per migliorare le nostre vite, oltre al trasporto a zero emissioni. Concept come RE-LEAF mostrano le possibili applicazioni dei veicoli elettrici nella gestione dei disastri e dimostrano che una tecnologia più intelligente e pulita può contribuire a salvare vite umane e fornire una maggiore resilienza per il futuro”.

“Con migliaia di veicoli elettrici disponibili su richiesta si può creare una centrale elettrica mobile per garantire la fornitura energetica durante i blackout più prolungati.”

RE-LEAF utilizza la tecnologia di ricarica bidirezionale di Nissan LEAF, disponibile di serie sul modello sin dalla sua introduzione nel 2010. Questo significa che LEAF non solo può assorbire energia per ricaricare la batteria di bordo ad alta capacità, ma anche reimmetterla nella rete con il sistema V2G (Vehicle-to-Grid), alimentare abitazioni o edifici con il V2H/V2B (Vehicle-to-Home/Vehicle-to-Building) o ricaricare direttamente dei dispositivi elettronici sfruttando la tecnologia V2X (Vehicle-to-everything).

Nissan LEAF e+ di ultima generazione è una vera e propria centrale energetica mobile: con una carica della sua batteria da 62 kWh, può fornire sei giorni di elettricità a un’abitazione europea media.

Nelle operazioni di soccorso, RE-LEAF è in grado di alimentare più dispositivi contemporaneamente. Alcuni esempi di consumi energetici a 230 V:

  • Martello pneumatico, 24 ore – 36 kWh
  • Apparecchio per ventilazione forzata, 24 ore – 21,6 kWh
  • Bollitore cucina da campo da 10 litri, 24 ore – 9,6 kWh
  • Ventilatore per terapia intensiva, 24 ore – 3kWh
  • Proiettore a LED da esterno 100 watt, 24 ore – 2,4 kWh

Una volta ripristinata l’elettricità nell’area, i veicoli elettrici possono essere ricaricati e fornire servizi di trasporto a zero emissioni, fino a 3852 km di autonomia (WLTP) con una singola ricarica della batteria di LEAF e+.

Per vedere un video del concept in azione, clicca qui.

1) “RE” è l’acronimo di response, recovery e resilience, ovvero capacità di risposta, pronto intervento e resilienza.
2) Standard WLTP.

###

Nissan RE-LEAF: in dettaglio

“RE” nel nome di RE-LEAF è l’acronimo di response, recovery e resilience, ovvero la capacità di risposta umanitaria, il pronto intervento nelle calamità e il miglioramento della resilienza delle comunità in futuro.

Il colore ambra di RE-LEAF è un riferimento alla parola electron, che in greco antico significa “ambra”, da cui deriva “elettricità”. La tinta si abbina perfettamente all’azzurro della Nissan Intelligent Mobility, che simboleggia la sofisticata connettività di bordo del concept. Una barra luminosa a LED sul tetto emette una luce lampeggiante color ambra per segnalare l’avvicinamento del veicolo agli altri utenti della strada.

Per facilitare gli spostamenti su strade dove potrebbero essere presenti ostacoli o detriti, l’altezza da terra di RE-LEAF è stata aumentata di 70 mm e portata a un totale di 225 mm, con un paracoppa dedicato per proteggere il sottoscocca. Le carreggiate ampliate (+ 90 mm anteriore/+ 130 mm posteriore), i passaruota speciali, i paraspruzzi e gli pneumatici all-terrain su ruote sportive da 17” accrescono ulteriormente le performance del veicolo.

La grande capacità e l’elevata affidabilità della batteria agli ioni di litio di LEAF garantiscono una stabile erogazione di potenza per supportare l’alimentazione di più dispositivi. Il sistema integrato di gestione dell’energia assicura la piena potenza della batteria di RE-LEAF fino a 230 V. Sono presenti tre prese: due connettori a C esterni, resistenti alle intemperie e facilmente accessibili, e una presa interna di tipo domestico, montata nel bagagliaio.

I sedili posteriori sono stati rimossi e il pianale livellato per garantire più spazio per le attrezzature essenziali. Una paratia separa i sedili anteriori dal vano di carico.

Quando RE-LEAF giunge nella zona del disastro, dall’area di carico si estrae una scrivania con schermo LED da 32” che, insieme a un alimentatore dedicato, crea una postazione operativa da cui gestire le operazioni di soccorso e ripristino dell’energia elettrica.

Una volta ripristinata l’alimentazione, LEAF può essere ricaricata utilizzando tre modalità di ricarica, anche mediante normali prese domestiche se non sono disponibili infrastrutture di ricarica dedicate nelle immediate vicinanze.

Caricatore

Capacità batteria 40 kWh

Capacità batteria 62 kWh

Presa domestica da 3,7 kW

11,5 ore (0-100%)

18 ore (0-100%)

Tipo 2, 7 kW

7,5 ore (0-100%)

11,5 ore (0-100%)

CHAdeMO 50 kW

60 minuti (20-80%)*

90 minuti (20-80%)*

* Tempi di ricarica con una carica iniziale del 20% e utilizzando un caricatore rapido CHAdeMO (50 kW). Il tempo può variare in base alle condizioni di ricarica, inclusi il tipo e le condizioni del caricatore, la temperatura della batteria e la temperatura ambiente nel punto di utilizzo.

Dati tecnici di RE-LEAF

Modello base

Nissan LEAF Tekna

Pneumatici

BF Goodrich Baja All Terrain 225/65/17

Ruote

Compomotive MO5 8”x17”

Passaruote

Composito GRP ad hoc da 40 mm

Altezza da terra

225mm

Carreggiata (ant./post.)

1830 mm/1890 mm (aumentata da 1740 mm/1760 mm)

Le modifiche al veicolo sono state eseguite da RJN, una società di ingegneria e sport motoristici con sede nel Regno Unito. La gestione del progetto è stata curata da GTA Global Ltd.

###

APPROFONDIMENTI

In un rapporto del 2016 della National Association of State Energy Officials statunitense, è stato messo in luce il potenziale dei veicoli elettrici in caso di disastri naturali: “La capacità di portare l’energia dove è necessaria, anche su scala locale, può essere una risorsa inestimabile durante le emergenze”.

Nel 2019, le Nazioni Unite hanno evidenziato che i disastri ambientali legati alla crisi climatica si stanno verificando al ritmo di uno alla settimana e che negli ultimi vent’anni le perdite economiche dirette dovute a questi disastri sono aumentate del 151%.

Per ulteriori informazioni su come Nissan ha impiegato i veicoli elettrici in Giappone come mezzi di soccorso in caso di disastri, clicca al seguente link:

https://global.nissannews.com/en/releases/release-b8a1567ee6066d582c91ef8f1d0b47ad-190920-00-e

Fonti: