maggio 10, 2019 - Nissan

Nissan ed Elis insieme per la Città del futuro: al via le attività operative di Open Connected City

Riconoscere veicoli in real time, prenotare il posto auto, ricevere alert riguardanti scadenza bollo, assicurazione e patente, conoscere lo stato di usura degli pneumatici: ELIS diventa un’area demo di smart city.

Avviate ufficialmente le attività operative del progetto ELIS Open Connected City: il programma che ha l’obiettivo di progettare e sviluppare servizi per i cittadini nell’ambito della mobilità urbana e più in generale delle smart city.

Grazie a NISSAN e alla collaborazione delle aziende partner – ANAS, BRIDGESTONE, CELLNEX, HUAWEI, OPEN FIBER, SAS, TIM - il Campus ELIS diventerà un’area demo dove si potranno testare e rendere visibili alcune delle tecnologie delle “città del futuro” per perfezionarle e renderle replicabili altrove. Il progetto coinvolge otto grandi aziende e oltre dodici studenti del Politecnico di Milano.

Dopo il primo periodo di definizione dei casi d’uso e la selezione delle tecnologie di riferimento si è provveduto all’approvvigionamento delle tecnologie necessarie al team per lo sviluppo dei progetti.

Inizia ora la fase di avvio delle attività operative che prevede entro giugno di procedere alla prototipazione e ai test all’interno del Campus.

Il primo caso d’uso già approvato sarà realizzato con il sostegno di TIM, SAS e HUAWEI, e riguarda il riconoscimento veicoli in real time tramite telecamera che consentirà, nelle fasi successive, di inviare alert riguardanti scadenza bollo, assicurazione e patente di veicoli in ingresso.

Il secondo caso d’uso riguarda la guida al parcheggio libero attraverso il riconoscimento immagine e l’utilizzo di sensori, e sarà realizzato con il sostegno di CELLNEX, SAS e HUAWEI. Successivamente si prevede il possibile coinvolgimento di Startup per l’attivazione di servizi di assistenza aggiuntivi, come il lavaggio e la ricarica dell’autovettura.

Infine, tra i casi d’uso già approvati, si inserisce il check-up autoveicolo che consentirà l’accesso al computer di bordo, per identificare stili di guida e previsione di usura e cambio pneumatici. Quest’ultimo caso sarà sviluppato con il contributo di NISSAN e BRIDGESTONE.

A supporto dello sviluppo di ogni singolo caso d’uso, sarà utilizzata la Nissan Leaf che si è rivelata l’auto ideale per testare le tecnologie che saranno sviluppate nell’ambito del progetto Open Connected City.

Oltre a essere l’auto elettrica più venduta della storia, Nissan Leaf infatti include, sia nella versione 40kW, sia in quella 62kW, tecnologie di assistenza alla guida all’avanguardia, quali l’e-Pedal, che permette di partire, accelerare, rallentare e fermarsi usando solo il pedale dell’acceleratore e il ProPILOT, che entra in funzione in autostrada all’interno della singola corsia. Il sistema “hands-on, eyes-on” (mani sul volante, occhi sulla strada) consente all’auto di fermarsi, ripartire e rimanere al centro della carreggiata in caso di marcia a velocità sostenuta o congestione del traffico. Inoltre Nissan Leaf è in grado di accumulare e restituire energia quando necessario. Una vera rivoluzione disponibile già da oggi che trasforma il modo tradizionale di intendere l’auto e si integra perfettamente con l’idea di mobilità urbana del futuro.

Open Connected City collabora anche con #SmartME per una sperimentazione reale nella città di Messina degli Use Case, prevista entro il 2019.La guida al parcheggio libero sarà uno dei primi casi d’uso a essere sperimentato. 


Nissan

Nissan è un produttore globale di veicoli che offre una gamma completa di oltre 60 modelli commercializzati con i marchi Nissan, INFINITI e Datsun. Nell’anno fiscale 2017 la Casa automobilistica ha venduto 5,77 milioni di veicoli, generando un fatturato di 11,9 trilioni di yen. Dal 1 aprile 2017, l’azienda ha lanciato il piano strategico di sei anni Nissan M.O.V.E. to 2022 che punta a incrementare del 30% il fatturato annuo portandolo a 16,5 trilioni di yen entro la fine dell’anno fiscale 2022, con un free cash flow cumulato pari a 2,5 trilioni di yen. Sempre nell’ambito del piano Nissan M.O.V.E. to 2022, l’azienda mira a rafforzare ulteriormente la propria leadership sul mercato dei veicoli elettrici, rappresentata da Nissan LEAF, il veicolo 100% elettrico più venduto al mondo nella storia. Il quartier generale Nissan di Yokohama, Giappone, gestisce le operazioni in sei regioni: Asia & Oceania; Africa, Medio Oriente & India; Cina; Europa; America Latina; Nord America. Nissan è partner di Renault dal 1999 e nel 2016 ha acquisito una partecipazione del 34% in Mitsubishi Motors. L’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi ha registrato vendite per 10,76 milioni di unità per l’anno solare 2018.


Nissan e la Corporate Social Responsibility

Animata da una vision aziendale strategica che si propone di “arricchire la vita delle persone”, Nissan contribuisce allo sviluppo sostenibile della società offrendo non solo prodotti e servizi di qualità, ma anche un ampio ventaglio di attività a livello globale. In qualità di leader del settore automotive, Nissan si impegna a promuovere forme di mobilità innovative, di valore e sostenibili verso il rispetto dell’ambiente e una società più equa e sicura. La leadership della Casa nipponica nel segmento dei veicoli elettrici, gli sforzi tesi a rendere più accessibili i trasporti nei Paesi emergenti e lo sviluppo di tecnologie di guida autonoma in grado di eliminare quasi completamente il rischio di incidenti rientrano proprio tra le iniziative che affondano le radici in questa vision, volte a creare nuovo valore.

Nissan è fermamente convinta che sostenere i giovani sia un investimento per il futuro. Per contribuire a creare una società meritocratica, in cui tutti possano aspirare a prospettive di vita migliori, l’azienda ha deciso di consacrare il proprio know-how e le proprie tecnologie a una serie di iniziative didattiche divertenti e interessanti, volte a far capire alle nuove generazioni l’importanza del monozukuri, l’artigianalità tradizionale giapponese.

ELIS: è una realtà no profit che si rivolge a giovani, professionisti ed imprese per rispondere al divario scuola-lavoro, alla disoccupazione giovanile e contribuire allo sviluppo sostenibile delle Start-up. C’è un filo rosso che collega tutte le attività ELIS e che tiene insieme la sua storia, la ricerca dell’innovazione e l’attenzione sociale. È il progetto di rintracciare e colmare attraverso la formazione al lavoro quelle distanze che troppo spesso separano i grandi e i piccoli: la Start-up dalla grande azienda, il giovane di provincia da un’importante opportunità, il disoccupato da una nuova prospettiva di lavoro, le persone del sud del mondo da una formazione di alta specializzazione. Ogni sei mesi, una delle aziende consorziate ELIS (sono più di 90) assume la presidenza di semestre e coordina progetti di innovazione tecnologica, su tematiche di interesse pubblico.

Ulteriori informazioni ELIS e le sue attività: www.elis.org/

Anas: è una società per azioni italiana (integrata da gennaio 2018 nel Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane). Giuridicamente l'Anas è un Organismo di diritto pubblico. ANAS si occupa di strade dalla progettazione fino alla costruzione e alla successiva manutenzione ordinaria e straordinaria

Bridgestone: azienda produttrice di pneumatici e prodotti in gomma numero uno al mondo. Per quasi 90 anni abbiamo accompagnato gli automobilisti lungo le strade, in tutta sicurezza e senza interruzioni. Ancora oggi crediamo sia fondamentale l’attenzione al pneumatico, unico punto di contatto fra il veicolo e la strada. Il nostro team è composto da brillanti chimici, ingegneri e statisti che lavorano negli stabilimenti più avanzati d'Europa, con tecnologie all'avanguardia a livello mondiale e importanti investimenti in ricerca e sviluppo

Cellnex: principale operatore europeo di infrastrutture di telecomunicazioni wireless, con un portafoglio totale di 28.000 siti incluse le previsioni di implementazione da qui al 2022. Cellnex svolge le sue attività in Spagna, Italia, Paesi Bassi, Francia, Svizzera e Regno Unito. Le attività di Cellnex sono strutturate in quattro grandi aree: servizi per le infrastrutture di telecomunicazioni, reti di diffusione audiovisiva, servizi di reti di sicurezza ed emergenza, e soluzioni per la gestione intelligente di infrastrutture e servizi urbani - Smart cities e “Internet delle Cose” (IoT). La società è quotata sul mercato continuo della Borsa spagnola e fa parte dei selettivi IBEX35 e EuroStoxx600. Fa inoltre parte degli indici di sostenibilità FTSE4GOOD, CDP (Carbon Disclosure Project), Sustainalytics e “Standard Ethics”. 

Huawei: è leader globale per la fornitura di soluzioni di Information and Communication Technology. Con soluzioni completamente integrate in quattro aree di competenza – infrastrutture di rete, IT, dispositivi intelligenti e servizi cloud – si impegna a creare valore aggiunto per operatori di telecomunicazioni, imprese e consumatori per un mondo sempre più intelligente e completamente connesso. I prodotti, le soluzioni e i servizi sono competitivi e affidabili, e sono sviluppati grazie alla stretta collaborazione aperta con l’ecosistema di partner. Huawei crea valore duraturo per i propri clienti, responsabilizzando le persone, arricchendone la vita quotidiana e incentivando l'innovazione in organizzazioni di tutte le forme e dimensioni. In Huawei, l'innovazione si concentra sulle esigenze dei clienti. Investe molto nella ricerca, concentrandosi sulle nuove scoperte tecnologiche. Con oltre 180.000 dipendenti in tutto il mondo, l’azienda opera in oltre 170 paesi e regioni. Fondata nel 1987, Huawei è una società privata di proprietà dei suoi dipendenti. 

Open Fiber: è una società di telecomunicazioni italiana il cui fine è di costruire una rete di accesso indipendente basata su fibra. Open Fiber mira a portare la fibra ottica a banda ultra larga (BUL) in tutte le maggiori città italiane, nonché il collegamento delle aree industriali, con l’obiettivo di realizzare una rete a banda ultra larga quanto più diffusa ed efficiente possibile. 

SAS: è leader negli analytics. Attraverso software innovativi e servizi, SAS aiuta e ispira i clienti in tutto il mondo a trasformare i dati in conoscenza. SAS fornisce THE POWER TO KNOW®.

In Italia dal 1987, ha oggi una struttura di oltre 330 persone operative nelle sedi di Milano, Roma, Venezia Mestre e Torino. 

TIM: è la maggiore realtà ICT in Italia.Con le nostre infrastrutture di ultima generazione - 5G, LTE, fibra - stiamo costruendo il futuro per offrire ai circa 100 milioni di clienti, in Italia e Brasile, servizi innovativi, una connettività sempre più intelligente, piattaforme cloud e soluzioni ICT evolute.

Nel Gruppo: Sparkle, tra i primi 10 service provider internazionali grazie a una delle più grandi e avanzate reti al mondo; INWIT, principale tower operator in Italia; Olivetti, con competenze digitali in settori chiave come l’Internet of Things e un’offerta di prodotti hardware e software all’avanguardia.

#SmartCity - città di Messina: è un progetto nato da un team di ricercatori dell'Università di Messina. Il suo scopo è quello di incoraggiare una conversazione con il comune di Messina per la creazione di un nuovo ecosistema di soluzioni che rendono più semplice la vita dei cittadini di Messina.