aprile 16, 2019 - Volkswagen Group

CUPRA rafforza il team per lanciare un’offensiva in Europa

#cupra ha consolidato la propria struttura aumentando l’organico del 50%.
• Germania, Spagna e Regno Unito hanno ottenuto i migliori risultati nel 2018
• Con un totale di 3.600 unità, #cupra ha iniziato il 2019 triplicando le vendite

Dopo essersi accattivati gli appassionati di motori di tutto il mondo al Salone dell’Automobile di Ginevra con la presentazione della #cupra Formentor, #cupra è tornata in garage per la presentazione ufficiale del team direttivo del marchio.

Con il Presidente #Seat #LucaDeMeo al vertice, il team #cupra si compone inoltre di Wayne Griffiths, CEO #cupra; Antonino Labate, Direttore Strategia, Sviluppo business e Operazioni; Jaime Puig, Direttore e Responsabile #cupra Racing; Alejandro Mesonero-Romanos, Direttore Design; Mauro Pierallini, Direttore Prodotto; Khaled Soussi, Direttore Vendite e Marketing e Xavier Serra, responsabile ingegneria di gara.

A poco più di un anno dalla sua nascita, #cupra ha consolidato la propria struttura, aumentando il proprio organico del 50%, fino a raggiungere una squadra formata da 70 collaboratori dedicati al marchio. #cupra ha superato ogni previsione nel 2018, segnando una crescita delle vendite del 40% rispetto all’anno precedente, con il raggiungimento di 14.400 unità vendute l’anno scorso. Germania ha guidato la classifica delle vendite con oltre 6.000 unità, mentre Spagna e Regno Unito sono salite sul podio avendo superato entrambe le 1.500 auto vendute.

Sebbene gli obiettivi di #cupra nel 2019 consistano nel rafforzare il posizionamento della gamma #cupra nel mercato, completare l'implementazione della rete di distribuzione e continuare con la formazione degli specialisti #cupra, il marchio punta anche a un'offensiva europea.

Per quest'anno, #cupra mira a migliorare i risultati ottenuti durante il suo primo anno: "Speriamo che Germania, Spagna e Regno Unito continuino a essere i nostri mercati chiave nel 2019, ma vogliamo anche espandere la nostra presenza in Europa con il lancio di #cupra Ateca e grazie alla spinta di Leon #cupra, che punta a una crescita significativa in Francia, Svizzera e Austria. Inoltre, vogliamo rafforzare la presenza di #cupra nelle regioni internazionali che sono strategiche per noi, come il Nord Africa e l'America Latina", ha affermato il CEO di #cupra, Wayne Griffiths.

Una rete di specialisti
Al fine di implementare i suoi obiettivi di espansione, il marchio sta sviluppando una rete di distribuzione di punti vendita selezionati o specialisti #cupra. Il marchio ha già un suo spazio riservato in 210 distributori #Seat in tutto il mondo e amplierà la sua portata fino alla fine dell'anno. Questi spazi, chiamati #cupra corner, sono creati rispecchiando i disegni e l'identità contemporanea del marchio, ispirati a una moderna e sofisticata reinterpretazione di un garage. Inoltre, #cupra avrà i suoi negozi monomarca in posizioni emblematiche in tutto il mondo.

La rete ufficiale #cupra conterà su ricambi e accessori speciali per i propri clienti con opzioni attentamente selezionate progettate appositamente per ciascun modello. Il mondo #cupra offrirà ai clienti inoltre una collezione lifestyle esclusiva, corsi di guida ed eventi speciali. L’azienda ha formato oltre 240 specialisti in #cupra, incaricati di trasmettere l'esperienza #cupra al cliente.

Sulla buona strada
Il 2019 ha confermato il trend di risultati positivi dello scorso anno. #cupra ha completato i primi due mesi dell'anno consegnando 3.600 vetture, pari al 101,4% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Questa crescita a tre cifre è concisa con l'annuncio e la presentazione del primo modello sviluppato dal marchio, #cupra Formentor. Questa concept car è a tutti gli effetti il manifesto del marchio, dal DNA 100% #cupra, e sarà lanciata sul mercato nel 2020.

Insieme alla #cupra Formentor, il marchio ha anche presentato la #cupra Ateca Special Edition al Salone dell'Automobile di Ginevra 2019, aumentando così i livelli di prestazioni e raffinatezza. Oltre alla #cupra Ateca e alla #cupra Formentor, la società prevede di presentare quattro nuovi modelli entro il 2020 con cui punta a poter raddoppiare le vendite nei prossimi tre-cinque anni.

Dopo essersi accattivati gli appassionati di motori di tutto il mondo al Salone dell’Automobile di Ginevra con la presentazione della #cupra Formentor, #cupra è tornata in garage per la presentazione ufficiale del team direttivo del marchio.

Con il Presidente #Seat #LucaDeMeo al vertice, il team #cupra si compone inoltre di Wayne Griffiths, CEO #cupra; Antonino Labate, Direttore Strategia, Sviluppo business e Operazioni; Jaime Puig, Direttore e Responsabile #cupra Racing; Alejandro Mesonero-Romanos, Direttore Design; Mauro Pierallini, Direttore Prodotto; Khaled Soussi, Direttore Vendite e Marketing e Xavier Serra, responsabile ingegneria di gara.

A poco più di un anno dalla sua nascita, #cupra ha consolidato la propria struttura, aumentando il proprio organico del 50%, fino a raggiungere una squadra formata da 70 collaboratori dedicati al marchio. #cupra ha superato ogni previsione nel 2018, segnando una crescita delle vendite del 40% rispetto all’anno precedente, con il raggiungimento di 14.400 unità vendute l’anno scorso. Germania ha guidato la classifica delle vendite con oltre 6.000 unità, mentre Spagna e Regno Unito sono salite sul podio avendo superato entrambe le 1.500 auto vendute.

Sebbene gli obiettivi di #cupra nel 2019 consistano nel rafforzare il posizionamento della gamma #cupra nel mercato, completare l'implementazione della rete di distribuzione e continuare con la formazione degli specialisti #cupra, il marchio punta anche a un'offensiva europea.

Per quest'anno, #cupra mira a migliorare i risultati ottenuti durante il suo primo anno: "Speriamo che Germania, Spagna e Regno Unito continuino a essere i nostri mercati chiave nel 2019, ma vogliamo anche espandere la nostra presenza in Europa con il lancio di #cupra Ateca e grazie alla spinta di Leon #cupra, che punta a una crescita significativa in Francia, Svizzera e Austria. Inoltre, vogliamo rafforzare la presenza di #cupra nelle regioni internazionali che sono strategiche per noi, come il Nord Africa e l'America Latina", ha affermato il CEO di #cupra, Wayne Griffiths.

Una rete di specialisti
Al fine di implementare i suoi obiettivi di espansione, il marchio sta sviluppando una rete di distribuzione di punti vendita selezionati o specialisti #cupra. Il marchio ha già un suo spazio riservato in 210 distributori #Seat in tutto il mondo e amplierà la sua portata fino alla fine dell'anno. Questi spazi, chiamati #cupra corner, sono creati rispecchiando i disegni e l'identità contemporanea del marchio, ispirati a una moderna e sofisticata reinterpretazione di un garage. Inoltre, #cupra avrà i suoi negozi monomarca in posizioni emblematiche in tutto il mondo.

La rete ufficiale #cupra conterà su ricambi e accessori speciali per i propri clienti con opzioni attentamente selezionate progettate appositamente per ciascun modello. Il mondo #cupra offrirà ai clienti inoltre una collezione lifestyle esclusiva, corsi di guida ed eventi speciali. L’azienda ha formato oltre 240 specialisti in #cupra, incaricati di trasmettere l'esperienza #cupra al cliente.

Sulla buona strada
Il 2019 ha confermato il trend di risultati positivi dello scorso anno. #cupra ha completato i primi due mesi dell'anno consegnando 3.600 vetture, pari al 101,4% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Questa crescita a tre cifre è concisa con l'annuncio e la presentazione del primo modello sviluppato dal marchio, #cupra Formentor. Questa concept car è a tutti gli effetti il manifesto del marchio, dal DNA 100% #cupra, e sarà lanciata sul mercato nel 2020.

Insieme alla #cupra Formentor, il marchio ha anche presentato la #cupra Ateca Special Edition al Salone dell'Automobile di Ginevra 2019, aumentando così i livelli di prestazioni e raffinatezza. Oltre alla #cupra Ateca e alla #cupra Formentor, la società prevede di presentare quattro nuovi modelli entro il 2020 con cui punta a poter raddoppiare le vendite nei prossimi tre-cinque anni.