marzo 25, 2019 - Thonet

La sedia 160 di Thonet nella nuova variante con telaio di legno diventa anche sgabello confortevole

Lo sgabello S 160 H e la #sedia 160 con telaio di legno, due prodotti nuovi che arricchiscono la collezione S 160 di Delphin #design lanciata nel 2010 e aprono a nuove possibilità di impiego. Confort e versatilità contraddistinguono l’intera collezione di sedie S 160, proposta in diverse versioni tutte all’insegna dell’eleganza formale e disegnate specificatamente per gli spazi collettivi

Tutto il comfort e la leggerezza di una seduta alta: il nuovo sgabello da bar impilabile S 160 H

Lineare e, allo stesso tempo, particolarmente confortevole, lo sgabello S 160 H di Thonet è ideale per gli spazi destinati al ristoro o per lavorare su tavoli alti. Impilabile e con un telaio in tubolare d’acciaio, esattamente come la #sedia S 160 a cui si rifà, il nuovo progetto di Thomas Wagner e Dirk Loff (Delphin Design) si contraddistingue per la staffa realizzata in acciaio piatto da utilizzare come poggiapiedi e che, allo stesso tempo, interrompe visivamente la linearità dello sgabello. La scocca con i generosi braccioli è disponibile a scelta in materiale plastico o legno sagomato, così come tutta la collezione S 160.

Il modello 160: una #sedia accogliente per gli spazi collettivi

La nuova #sedia 160 non riporta nel nome la lettera “S” che indica il tubolare d’acciaio. Per la prima volta, infatti, l’apprezzato modello per sale conferenze e auditorium è disponibile anche con le gambe in legno. Il telaio in faggio massello e, su richiesta, imbottitura piena o imbottitura frontale per seduta o scocca (a scelta, realizzata in materiale plastico o legno compensato sagomato) aprono a nuove possibilità di impiego, per esempio in quei caffè dove l’allestimento è improntato a un’atmosfera accogliente e confortevole. Esattamente come il modello standard S 160 con telaio cromato, anche questa 160 convince per l’inconfondibile sobrietà del linguaggio formale. La #sedia si caratterizza per le gambe lineari dai bordi pronunciati, che si uniscono in alto per formare una U rovesciata sui due fianchi disegnando un elegante arco sotto la scocca.