febbraio 13, 2019 - Skoda

VISION iV mostra il futuro della mobilità elettrica Škoda

› ŠKODA svela i primi bozzetti esterni del #concept che debutterà al Salone di Ginevra

› Un coupé dalle linee dinamiche basato sulla piattaforma MEB

› ŠKODA presenterà più di 10 modelli elettrificati entro la fine del 2022

› La Casa automobilistica boema investe due miliardi di Euro in propulsioni alternative e nuovi servizi di mobilità

ŠKODA muove il prossimo passo verso la mobilità elettrica presentando il concept VISION iV al Salone di #ginevra anticipando le linee del primo modello basato sulla piattaforma Modular Electric Drive Kit (MEB). Il crossover quattro porte coupé è caratterizzato da un design affascinante che unisce sportività ed emozione.

ŠKODA #visioniv combina un corpo atletico, cerchi da 22 pollici dall’aerodinamica ottimizzata e parafanghi pronunciati con una linea del tetto fluente tipica di un coupé. La caratteristica linea tornado che percorre la fiancata enfatizza le superfici pulite delle portiere senza maniglie. I tradizionali specchietti retrovisori esterni sono sostituiti da due telecamere la cui struttura richiama quella della pinna di squalo. Il frontale reinterpreta in chiave moderna l’ampia calandra dalle nervature verticali fini e struttura cristallina tipica di ŠKODA.

La fascia orizzontale di luci nella parte superiore della calandra e le prese d’aria frontali ne enfatizzano l’aspetto sportivo. Il retro muscoloso presenta spoiler aerodinamici e gruppi ottici posteriori cristallini con tecnologia LED che ridefiniscono la forma a C tipica di ŠKODA e, insieme ad una striscia di luci sopra il diffusore, enfatizzano l’ampiezza del veicolo. Un altro elemento caratteristico del posteriore è la scritta ŠKODA le cui lettere sono illuminate di rosso. Il 2019 segnerà per ŠKODA l’ingresso nell’era dell’elettromobilità. A 124 anni dalla fondazione, la Casa automobilistica boema presenterà la SUPERB PHEV con motorizzazione plug-in ibrida e la versione a batteria della compatta CITIGO. Nel 2020 seguiranno i primi veicoli basati sulla piattaforma MEB. Nei prossimi quattro anni ŠKODA investirà circa due miliardi di Euro in sistemi di mobilità alternativi e nuovi servizi di mobilità. Entro il 2022, il Brand boemo avrà introdotto sul mercato più di 10 modelli elettrificati.