febbraio 12, 2019

Iniziative ed eventi per terminare al meglio la stagione invernale

Diversi gli appuntamenti culinari di fine stagione da non perdere: da “Sommelier in pista” (12 marzo) a Roda dles Saus (17-24 marzo), un safari sugli #sci alla scoperta dei piatti tradizionali della cucina ladina fino al De dl vin – Wine Skisafari di domenica 24 marzo.

La stagione invernale 2018/19 termina con The Skicarousel Vintage Party in programma per il 6 e 7 aprile.

Negli ultimi anni, l’Alta Badia si è trasformata nella mecca per i buongustai, alla ricerca di piste perfette per sciate indimenticabili nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO. A conferma di ciò, l’iniziativa Sciare con gusto, arrivata quest’anno alla decima edizione e che racchiude tutte le iniziative che contribuiscono a valorizzare il connubio vincente tra lo #sci e la gastronomia. La stagione sciistica, all’insegna della buona cucina, terminerà con tre eventi per eccellenza: il primo appuntamento e con “Sommelier in pista”, previsto per il 12 marzo. Si prosegue con la Roda dles Saus (dal ladino Giro dei sapori), un safari sugli #sci alla scoperta dei piatti tradizionali della cucina ladina, in programma per la settimana dal 17 al 24 marzo. Domenica 24 marzo sarà poi la volta dei migliori vini altoatesini, che potranno essere degustati a 2000 metri di altezza in occasione dell’ottava edizione del De dl vin – Wine Skisafari.

SOMMELIER IN PISTA

L’evento Sommelier in pista vuole valorizzare e far conoscere ulteriormente i migliori vini dell’Alto Adige. L’ultimo appuntamento della stagione é in programma per il 12 marzo e prevede favolose sciate sulle piste dell’Alta Badia, abbinate alla degustazione di alcuni vini tra i più pregiati dell’Alto Adige, presso tre baite. I partecipanti saranno accompagnati da un maestro di #sci, nonché da un sommelier dell’Alto Adige. L’evento è organizzato in collaborazione con IDM, il Consorzio Vini Alto Adige e l’Associazione Sommelier Alto Adige. Per partecipare a Sommelier in pista ad un costo di 30,00€ è necessario prenotare presso gli uffici turistici dell’Alta Badia.

RODA DLES SAUS: RIFUGI E SAPORI ANTICHI PER UN CONNUBIO DAL GUSTO AUTENTICO, NELLA SETTIMANA DAL 17 AL 24 MARZO 2019

Ritorna anche quest’inverno la Roda dles Saus: un’intera settimana sarà infatti dedicata alla cucina e cultura ladina nell’area sciistica Skitour La Crusc. Sciando di baita in baita si potranno assaporare i piatti che nascono nel cuore delle Dolomiti, abbinati ai migliori vini dell’Alto Adige. La cucina ladina, semplice ma genuina, è infatti al centro dell’attenzione presso i rifugi all’interno dell’area sciistica Skitour La Crusc. Ognuno di questi è specializzato nella preparazione di un piatto ladino, cucinato seguendo passo passo la ricetta della nonna. Questi gli appuntamenti da non perdere:

  • Domenica 17 marzo: Il rifugio Ütia Lée presenta gli “gnocchi di grano saraceno con ragù di cervo e sedano rapa”, con intrattenimento musicale da parte del Campione Mondiale di fisarmonica, Ermes Costa.
  • Martedì 19 marzo: presso il rifugio Ütia L’Tamá vengono serviti i “Crafuns Mori, frittelle tradizionali con marmellata di mirtilli rossi
  • Giovedì 21 marzo: il rifugio Ütia la Crusc propone “polenta con spezzatino di capriolo”.
  • Venerdì 22 marzo: al rifugio Ütia Paraciora possono essere degustati gli “spätzle di grano saraceno con formaggio di malga e speck croccante”.
  • Sabato 23 marzo: al rifugio Ütia Nagler, lo chef consiglia “Cajincí arestis, ravioli fritti, ripieni con ricotta e spinaci oppure papavero”.

Autenticità non solo nei piatti proposti, ma anche nei paesaggi. Baciato dal sole, il tour gastronomico sugli #sci offre panorami mozzafiato in una vasta conca di boschi e masi ladini. Da non perdere uno sguardo sulla chiesa parrocchiale di Badia, sulla casa natale del Santo Freinademetz e sulle tradizionali “viles”, i masi di Fussé, Coz e Pransarores, prima di giungere alla suggestiva chiesetta Santa Croce ai piedi dell’omonimo monte. Lo Skitour La Crusc, raggiungibile #sci ai piedi dal Piz La Villa, è un’escursione adatta a tutta la famiglia.

DE DL VIN – WINE SKISAFARI: UN VINO SAFARI SUGLI #sci A 2000 metri

Domenica 24 marzo 2019, l’Alta Badia porta i migliori vini altoatesini in quota per una degustazione esclusiva, la quale si terrà dalle ore 10 alle ore 15.30, presso i rifugi Piz Arlara, Bioch, I Tablà e Pralongiá. Si vuole così concludere in bellezza la stagione invernale, dedicata all’enogastronomia.

Proprio i vini dell’Alto Adige si distinguono per la loro eccellente qualità, grazie ad un clima favorevole, un terreno fertile e all’amore dei viticoltori. Il vino dell’Alto Adige svolge un ruolo chiave all’interno delle iniziative legate alla gastronomia in #altabadia. E questo non solo presso ristoranti o rifugi. Con la nona edizione del WINE SKISAFARI, l’Alta Badia vuole, infatti, dedicare un’intera giornata ai vini dell’Alto Adige, portandoli a 2000 metri di altezza per una degustazione unica. Per gli amanti del vino, l’evento rappresenta un piacevole viaggio sugli #sci,alla scoperta della grande varietà di vini del territorio. Ai partecipanti verrà inoltre offerta la possibilità di degustare lo speck dell’Alto Adige. Il tutto accompagnato da intrattenimento musicale presso le singole baite. L’evento è organizzato da #altabadia Brand, in collaborazione con IDM e con il sostegno del Consorzio Vini Alto Adige e del Consorzio Tutela Speck Alto Adige.

I biglietti per la degustazione vini si possono acquistare a 30,00€, direttamente presso i quattro rifugi partecipanti. L’apposito dépliant è disponibile presso gli uffici turistici dell’Alta Badia. Si raccomanda di sciare con prudenza.

THE SKICAROUSEL VINTAGE PARTY: IL 6 E 7 APRILE LA STAGIONE INVERNALE IN #altabadia TERMINA IN STILE RÉTRO

In #altabadia si scia fino al 7 aprile. Le giornate sono più lunghe e con tanto sole. La neve è perfetta e regala agli amanti dello #sci indimenticabili discese sulle piste della località.

Per chiudere la stagione invernale 2018/19 a ritmo di festa, l’Alta Badia ha in programma un evento originale in stile rétro. Sabato 6 e domenica 7 aprile, si ricreerà, infatti, sia in valle che sulle piste da #sci, l’atmosfera di un comprensorio sciistico di alcuni decenni fa.

Grazie alla collaborazione con i vari rifugi, che a partire da sabato 7 aprile presenteranno all’interno del loro menù piatti della tradizione locale, si creerà a 2000m un’atmosfera legata allo #sci d’altri tempi. I rifugi sceglieranno il periodo vintage che preferiscono, conferendo al locale un’atmosfera congrua sia nell’allestimento che nella scelta della musica. La serata di sabato proseguirà nel centro del paese di La Villa, chiuso al traffico per l’occasione. Lungo la strada principale verrà allestito un vero e proprio “Vintage village”, all’interno del quale i locali e i ristoranti proporranno musica e allestimenti a tema.

Domenica 7 aprile invece, gli sciatori si cimenteranno in una gara di #sci vintage presso la pista La Para, dove è ancora in funzione uno degli ultimi skilift con il gancio. Ognuno può partecipare alla gara ad ostacoli, a condizione che gli #sci usati non siano carving, bensì #sci vecchi. Le iscrizioni possono essere effettuate direttamente sul posto il giorno della gara.

Ai partecipanti verrà richiesto di indossare durante tutto il weekend abbigliamento e attrezzature sciistiche rétro con l’obiettivo di creare un ambiente “vintage” in tutto il comprensorio sciistico.

L’evento è una collaborazione tra #altabadia Brand ed il Consorzio Skicarosello.