gennaio 14, 2019 - BMW

Il BMW Group ha consegnato oltre 140.000 veicoli elettrificati nel 2018

Le vendite di veicoli elettrificati aumentano del 38,4% su base annua. Leadership europea nel settore dell'elettromobilità. In Italia una #vettura elettrificata su 4 è del #bmw Group. Krüger: Ancora una volta, abbiamo raggiunto il nostro ambizioso obiettivo. Il Gruppo è destinato a ricoprire un ruolo di primo piano nell'innovazione tecnologica. 500.000 veicoli elettrici del #bmw Group attesi sulle strade entro la fine del 2019.

Il #bmw Group ha venduto più di 140.000 veicoli elettrificati (elettrici a batteria e ibridi plug-in) nel 2018, confermando così il suo ruolo di leader nel campo dell'elettromobilità. In totale, l'anno scorso sono stati consegnati ai clienti di tutto il mondo 142.617 (+ 38,4%) veicoli elettrificati #bmw e MINI.

"Dal lancio della #bmw i3 nel 2013, il #bmw Group ha rapidamente incrementato le vendite dei veicoli elettrificati. Con oltre 140.000 veicoli consegnati nel 2018, abbiamo ancora una volta raggiunto il nostro ambizioso obiettivo", ha dichiarato Harald Krüger, presidente del consiglio di amministrazione di #bmw AG. "Questo straordinario risultato di vendita e la nostra impressionante quota di mercato dimostrano che i nostri veicoli sono ciò che il cliente desidera. Nei paesi che offrono infrastrutture appropriate e supporto normativo, vediamo quanto velocemente l'elettromobilità possa diventare la norma. Sono fiducioso che entro la fine di quest'anno ci sarà un totale di mezzo milione di veicoli elettrificati del #bmw Group sulle strade, con molti altri in arrivo con il continuo ampliamento della nostra gamma di modelli nei prossimi anni", ha continuato Krüger.

Leader di mercato

L' Europa è la principale area di vendita del #bmw Group per veicoli ibridi a batteria e plug-in, dove è avvenuto oltre il 50% delle vendite del 2018. Con 75.000 veicoli elettrificati consegnati ai clienti in Europa lo scorso anno, il #bmw Group è il leader di mercato nella regione, con una quota di mercato superiore al 16%. Nel mercato domestico della società, la Germania, il #bmw Group conta un veicolo elettrificato su cinque venduto l'anno scorso. A livello globale, la quota di mercato del #bmw Group è superiore al 9%. Il più grande mercato unico della compagnia per i veicoli elettrificati sono gli USA, dove nel 2018 sono stati venduti oltre 25.000 veicoli elettrificati #bmw e MINI, che rappresentano oltre il 7% delle vendite complessive del #bmw Group in tutto il mercato. La #bmw 530e (consumo di carburante combinato: 2,3-2,1 l/100 km, consumo combinato: 52 - 47 g/100 km, emissioni combinate di CO2: 13,9 - 13,3 g/km*) è stata l'ibrido plug-in di lusso più venduto dell'anno negli USA.

Leader di mercato anche in Italia

Anche in Italia il #bmw Group conferma il suo ruolo guida: i modelli elettrificati a marchio #bmw i, #bmw e MINI immatricolati nel 2018 sono stati 2.359, quasi il doppio dell’anno precedente, sufficienti a dare al #bmw Group una quota del 25% del mercato elettrificato del nostro Paese (quota che sale al 58% considerando il solo segmento premium).

Aumento della quota

La crescente importanza dell'elettromobilità per il continuo successo del #bmw Group come azienda automobilistica premium numero uno al mondo è già visibile oggi. I veicoli elettrificati hanno rappresentato il 6% delle vendite totali di #bmw e MINI nel 2018, rispetto al 4% del 2017.

Pilastri strategici

L'elettromobilità è un pilastro essenziale della strategia aziendale del Gruppo #bmw Number ONE > NEXT e uno dei quattro temi chiave «ACES» focalizzati sulla mobilità del futuro (autonoma, connessa, elettrificata e servizi/condivisa). Dopo aver annunciato un investimento record per ricerca e sviluppo nel 2018, Harald Krüger ha confermato: "Stiamo implementando rigorosamente la nostra strategia e investendo ampiamente nelle tecnologie del futuro; ampliare il nostro ruolo di guida nella mobilità elettrica è un chiaro obiettivo. Il 2018 è stato un anno significativo a questo riguardo, con l'annuncio di nuove importanti collaborazioni strategiche e la presentazione di molti nuovi modelli di spicco", ha affermato Krüger.

2018: le pietre miliari

FEBBRAIO: Il #bmw Group annuncia una joint venture con il produttore cinese Great Wall, con l'obiettivo iniziale di iniziare una cooperazione per la ricerca e lo sviluppo congiunti e la produzione locale di un veicolo elettrico MINI. Una decisione dettata da ragioni strategiche, al fine di sfruttare il potenziale del marchio MINI. Il #bmw Group considera la Cina il mercato premium del futuro oltre che il mercato della e-mobility più attivo al mondo a oggi, con un evidente potenziale. MINI è la soluzione perfetta per il mercato e i veicoli saranno ancora più attraenti per i clienti se costruiti localmente.

MARZO: Al Salone di Ginevra, Harald Krüger conferma che la #bmw i Vision Dynamics diventerà un modello di produzione con il nome BMW i4 e sarà prodotta a Monaco di Baviera a partire dal 2021.

APRILE: la BMW Concept iX3 viene presentata al Salone di Pechino, il primo modello completamente elettrico a marchio #bmw. Sarà prodotto in Cina ed esportato nel mondo, con un lancio sul mercato programmato per il 2020.

MAGGIO: La BMW i8 Roadster (consumo di carburante combinato 2,0 l/100 km, consumo energetico combinato di 14,5 kWh/100 km, emissioni combinate di CO2 46 g/km*) offre una versione a tetto apribile della sportiva ibrida plug-in più venduta al mondo, contribuendo all’aumento del 24% nel 2018 per le vendite complessive della #bmw i8.

LUGLIO: Il #bmw Group firma un contratto a lungo termine del valore di quattro miliardi di euro con la società cinese Amperex Technology Co. Limited (CATL) per la fornitura di batterie. L'appalto di questo contratto è un fattore decisivo nella decisione di CATL di costruire lo stabilimento di produzione di batterie più avanzato al mondo in Germania. A partire dal 2021, le celle per la #bmw iNEXT - che sarà prodotta nello stabilimento del #bmw Group a Dingolfing - saranno fornite dal nuovo stabilimento CATL di Erfurt. In questo modo il #bmw Group ha quindi stabilito l'intera catena del valore della mobilità elettrica in Germania, dalla produzione delle celle della batteria al veicolo completo.

SETTEMBRE: La stampa mondiale ha visto in anteprima la BMW iNEXT Vision, la punta pionieristica del Gruppo #bmw per l'innovazione futura. Combina guida autonoma, connettività, elettrificazione e servizi mantenendo l'attenzione sul cliente e offrendo un nuovo "Favorite Space". Il veicolo #bmw iNEXT Vision è alimentato tramite la trasmissione elettrica di quinta generazione del #bmw Group, con un'autonomia di oltre 600 km nel ciclo WLTP.

OTTOBRE: il BMW GroupNorthvolt e Umicore formano un consorzio tecnologico al fine di lavorare insieme allo sviluppo di una catena di valore completa e sostenibile per celle di batterie industrializzate per i veicoli elettrificati in Europa. Dato il forte aumento della domanda di batterie, il consorzio punta anche a completare il più possibile ciclo di vita delle materie prime con un riciclaggio completo.

NOVEMBRE: L' ulteriore sviluppo della tecnologia #bmw eDrive porta al lancio della BMW i3 (120 Ah) e della #bmw i3 (120Ah) (consumo combinato 0,0/0,0 l/100 km, consumo combinato 13,1/14,0 - 14,6 kWh/100 km emissioni combinate di CO2: 0 g/km*). La capacità di stoccaggio della batteria ad alta tensione di questo modello pionieristico è stata quindi raddoppiata dal momento del lancio sul mercato nel 2013. Nell'uso quotidiano, i due modelli sono ora in grado di coprire una distanza di 260 chilometri. Notevole sotto molti punti di vista, anche la #bmw i3 supera la curva di vendita consueta: le consegne della #bmw i3 sono aumentate costantemente dal lancio, con una crescita delle vendite del 2018 dell'11% rispetto all'anno precedente.

NOVEMBRE: I motori elettrici e le batterie ad alta tensione sviluppati per la #bmw i3 saranno utilizzati per alimentare un autobus urbano realizzato da Karsan, progettato specificamente per l'uso nel traffico cittadino. Questo risultato segue il successo della collaborazione con la società sussidiaria di Deutsche Post, Streetscooter, che utilizza i moduli della batteria #bmw i sui propri scooter in modo da renderli utilizzabili per l'intera durata del giorno lavorativo per la consegna di lettere e pacchi senza necessità di ricaricarli.

2019: nuovi lanci di prodotto

Quest'anno ci sarà il lancio di diverse nuove ibride plug-in, tra cui la nuova generazione di ibridi plug-in #bmw X5 (consumo di carburante combinato: 2,1 l/100 km, consumo combinato: 23,0 kWh/100 km, emissioni combinate di CO2: 49 g/km*) e la nuova BMW Serie 3 ibrida plug-in (consumo di carburante: da 1,7 l/100 km, emissioni di CO2: da 39 g/km*). Questi modelli saranno dotati dell'ultima generazione di propulsori elettrici, offrendo una autonomia elettrica fino a 80 km secondo il ciclo NEDC. Nel 2019 verrà anche svelata l'attesissima MINI Electric, che sarà costruita a Oxford, nel Regno Unito.

Ulteriori sviluppi

Con il lancio della #bmw i3, il #bmw Group si è affermato ben presto come pioniere nel campo della mobilità elettrica. Entro il 2021, il #bmw Group avrà cinque modelli completamente elettrici: la #bmw i3, la MINI Electric, la #bmw iX3, la #bmw i4 e la #bmw iNEXT. Entro il 2025, questo numero salirà a dodici modelli. Includendo gli ibridi plug-in, il portafoglio di prodotti elettrificati del #bmw Group comprenderà quindi almeno 25 modelli.

L' architettura altamente flessibile dei veicoli e un sistema di produzione globale altrettanto flessibile renderanno possibile avere una gamma così ampia. In futuro, il #bmw Group sarà in grado di produrre modelli con trasmissioni completamente elettriche (BEV), ibride plug-in (PHEV) e tradizionali (ICE) su un'unica linea di produzione. La sua capacità di integrare l'e-mobility nella rete di produzione consente al #bmw Group di rispondere in modo ancora più flessibile alla crescente domanda di veicoli elettrificati. Entro la fine del 2019, il #bmw Group prevede di avere oltre mezzo milione di veicoli elettrificati sulle strade.

Il #bmw Group sta attualmente sviluppando la quinta generazione della sua trasmissione elettrica, in cui l'interazione tra motore elettrico, trasmissione, elettronica di potenza e batteria sarà ulteriormente ottimizzata. Oltretutto, l'integrazione del motore elettrico, della trasmissione e dell'elettronica di potenza riduce i costi. Un altro vantaggio è che il motore elettrico non richiede materie prime di difficile reperibilità, (c.d. terre rare) consentendo al #bmw Group di ridurre la dipendenza dalla loro disponibilità. La quinta generazione della trasmissione elettrica verrà installata per la prima volta nella #bmw iX3 nel 2020.

Le prestazioni, il consumo di carburante, le emissioni e l’autonomia sono provvisori.

* Il consumo di carburante, le emissioni di CO2, il consumo energetico e l'autonomia sono basati sul ciclo di prova in base al nuovo regolamento WLTP e sono tradotti in valori NEDC equivalenti per consentire un confronto tra veicoli. In questi veicoli, dati diversi da quelli pubblicati possono richiedere la determinazione delle tasse e di altri oneri relativi ai veicoli che sono (anche) basati sulle emissioni di CO2.