novembre 28, 2018 - BOB Milano

BOB presenta la nuova drink list e accoglie nel team il giovane bartender Cesar Araujo

E' un vero e proprio percorso creativo quello tracciato dalla nuova #drink list invernale del BOB, il cocktail bar aperto a #Milano dallo scorso maggio è diventato in poco tempo uno dei punti di riferimento per tutti gli amanti della miscelazione e dei cocktail realizzati a regola d'arte.

Firmata e ideata dal talentoso head bartender Lucian Bucur, la nuova carta cocktail identifica il suo percorso creativo e racchiude una serie di cocktail classici e non, che  permette di fare una vera e propria esperienza sensoriale. La #drink list diventa protagonista assoluta ed è curata nei minimi dettagli, anche dal punto di vista grafico: ogni cocktail è illustrato nella sua rappresentazione finale, nella sua forma e viene accompagnato da una breve didascalia. Una contaminazione tra l'arte delle illustrazioni ottocentesche e la descrizione del prodotto tipica della cultura TIKI. 

I disegni (realizzati dallo stesso Lucian Bucur) sono completati da una semplice e sintetica descrizione del gusto e del carattere del #drink che allude alla sua storia e alla sua essenza, elencando poi gli ingredienti. La lista si articola in due parti: 8 cocktail "Classici da riscoprire", un viaggio nella storia e nella tradizione dei #drink;  gli altri 8 #drink inediti "da assaporare e scoprire" raccontano invece un nuovo percorso che si concentra sulle novità e da cui emerge tutta la sua creatività. Originalità e fantasia caratterizzano anche il naming dei #drink che riporta ad un'atmosfera onirica e fiabesca: "L'Indecisa Farfalla", "L'irrequieto",  il  "Soffitta Privata" sono solo alcuni esempi.

Si amplia anche l'offerta food sempre contaminata da un'anima tradizionale orientale/cinese e italiana. Il menu è infatti curato da Fabrizio Carta propone piccoli piatti, un mix tra sapori fusion e mediterranei: vengono inseriti i dim sum di carne guarniti con sfere trasparenti aromatizzate al tartufo e i ravioli brasati ripieni di patate e pecorino. Anche i Bao si "impreziosiscono" e vengono farciti con caviale oppure con burro e alici del cantabrico.

BOB rappresenta un microcosmo che come tale cambia e si evolve nel tempo arricchendo la sua squadra di elementi preziosi come Cesar Araujo, il giovane ma esperto bartender che con la sua eleganza professionale ha amplificato i valori aggiunti del locale. Cesar ha inoltre dato un contributo nel realizzazione del nuovo menù invernale creando i cocktails "Soffitte private", "Marsella" e "L'irrequieto".

Un locale dal carattere ben definito, un luogo accogliente e coinvolgente, che ha portato al proprio bancone una clientela consapevole e affezionata, BOB è anche un luogo dove passare del tempo in compagnia e gustare cocktail d'autore, immersi in un'atmosfera rilassante e piacevole.