luglio 11, 2018 - Castello di Meleto

A Castello di Meleto “La prima notte di Virginia”: un picnic tutto al femminile per dare il benvenuto al nuovo rosato da uve Canaiolo

Gaiole In Chianti, 11/07/2018 Si chiama “Virginia” il nuovo rosato di #castellodimeleto, prodotto in purezza con uve di Canaiolo, vinificate in bianco dopo qualche ora di macerazione sulle bucce. Per salutare la nuova bottiglia, domenica 29 luglio (dalle ore 17.00), #castellodimeleto organizza nei suoi giardini “La prima notte di Virginia”: un pic-nic in rosa destinato a diventare un appuntamento annuale durante le serate estive toscane. Un panorama mozzafiato sul Castello e le colline del Chianti, musica dal vivo, gadget rosa, sandwich gourmet e il rosato #Virginia saranno gli ingredienti che renderanno unica questa serata totalmente femminile. Durante l’evento sarà possibile acquistare la bottiglia con borsa refrigerata a un prezzo speciale. Per prenotazioni e informazioni, si può chiamare lo 0577/749129 o inviare un’email a e.caini@castellomeleto.it.

Il Virginia, affinato in acciaio per sei mesi, recupera un’antica varietà autoctona della #toscana, che sta conoscendo un periodo di rinascita e riscoperta grazie alla sua gradevolezza e freschezza: il Canaiolo Nero, diffuso soprattutto nell'Italia centrale. In passato, veniva utilizzato per conferire morbidezza e colore al Chianti, affiancandolo al Sangiovese come complementare. Fino al XVIII secolo era in assoluto il vitigno più coltivato per la produzione di #vino rosso. Il Virginia Rosato Toscana IGTtestimonia ancora una volta l’autentica attenzione di #castellodimeleto verso il recupero di varietà autoctone, spesso dimenticate, destinate alla produzione di vini originali che guardano alla tradizione e alla storia di un territorio e lo interpretano in modo nuovo, declinandolo in versioni mai scontate.

Le uve, raccolte a mano, provengono da una parcella del vigneto di S. Piero, situati tra 450 e 500 metri di altezza, zona confinante con la Pieve di Spaltenna (X Secolo), la cui chiesa è di proprietà dell’azienda. I vigneti di questa zona scendono fino a circondare il borgo di Gaiole in Chianti.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa da scaricare