giugno 27, 2018

Palazzo Litta Cultura omaggia Alik Cavaliere: nel giardino interno al cortile d’onore in mostra l’opera del celebre artista

In occasione dell’antologica Alik Cavaliere. L’universo verde curata da Elena Pontiggia - a Palazzo Reale dal 27 giugno al 9 settembre -Palazzo Litta Cultura, progetto ideato dal Segretariato Regionale del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo per la Lombardia e da MoscaPartners, accoglie l’opera E sarà sempre di tutti quelli che credono con la loro #arte di defraudare la natura(1967)nel giardino interno al Cortile d’Onore.

Nel ventennale della scomparsa di Alik Cavaliere (Roma 1926 - Milano 1998), artista fra i maggiori della scultura italiana del secondo Novecento, l’ampia retrospettiva sull’artista è dislocata in varie sedi milanesi: dalla Sala delle Cariatidi a Palazzo Reale si estende in cinque importanti sedi a Milano: il Centro Artistico #alikcavaliere, il Museo del Novecento, Palazzo Litta, Gallerie d’Italia - Piazza Scala e l’Università Bocconi.

Il tema della natura, nei suoi aspetti di rigoglio e sofferenza, espansione e costrizione, è il cuore della sua opera. Artista refrattario a qualsiasi limitazione e definizione, ha perseguito nel suo lavoro la ricerca di sempre nuove forme di espressività, con un uso concettualmente innovativo delle tecniche della tradizione classica così come dell’avanguardia dadaista, rilette entrambe nel confronto con una pluralità duttile e moderna di materiali.


Palazzo Litta Cultura 
Alik Cavaliere, E sarà sempre di tutti quelli che credono con la loro #arte di defraudare la natura.
1967, bronzo, acciaio, cm 140x550x120.

da lunedì a venerdì dalle 9.30 - 18.30
Corso Magenta 24, Milano
Ingresso gratuito