maggio 29, 2018 - Effecto Group

Effecto Group: cresce il polo italo-statunitense per l’automazione e la robotica

A poco più di un anno dall'acquisizione della statunitense Applied #robotics Inc., specializzata nei componenti per la robotica dal 1983, da parte dell'azienda italiana Tecnomors Spa, dal 1967 leader nella componentistica per l'automazione e la robotica, il piano industriale del neonato #effectogroup, grazie a continui investimenti, implementa l'offerta #prodotto, rafforzare la struttura con nuove risorse, sia nella sede italiana che in quella statunitense con il reclutamento di nuovo personale. Cresce l'industria 4.0 e cresce #effectogroup che fa dell'innovazione la sua attività quotidiana, in risposta alle necessità poste dalla crescente automazione dei processi produttivi industriali, in tutti i settori, dall'automotive al medicale, dal food alla cosmesi. Non a caso sono sempre di più le aziende a scegliere la #tecnologia di #effectogroup: Ford per uno stabilimento in Sud Africa, Siemens per il settore medicale, e ancora Rolex, BMW, Renault, Nissan e General Electric. Il caso di #effectogroup aveva destato attenzione sin dall'inizio, in quanto caso di "acquisizione al contrario": un'azienda italiana che acquisisce un'azienda americana. Spesso si parla di casi di aziende tricolori che passano in mani straniere, mentre il caso Effecto ha dimostrato che un'eccellenza italiana nella #tecnologia è in grado di crescere e competere a livello mondiale. Il Gruppo – che al momento dell'acquisizione a fine 2016 contava su un fatturato aggregato di oltre 10 milioni di Euro e 65 dipendenti – ha chiuso il 2017 con una crescita del 12%.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa da scaricare