febbraio 16, 2018 - Museo di Roma Braschi

Sabato 17 febbraio quarto appuntamento con “Opera in mostra” con il concerto “Tutto Verdi” e visita guidata

In scena i nuovi talenti di “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera di #roma che eseguiranno famose arie da "Il Trovatore" e "Aida"

Sabato 17 febbraio il Museo di #roma Palazzo Braschi ospiterà il quarto appuntamento di OPERA IN MOSTRA: un programma di sette concerti con celebri arie da opere di Verdi, Leoncavallo, Mascagni e autori francesi, abbinati ad altrettante visite guidate alla #mostraArtisti all’Opera. Il Teatro dell’Opera di #roma sulla frontiera dell’arte. Da Picasso a Kentridge (1880-2017)”che, in corso presso il #museo fino all’11 marzo, sta registrando un notevole successo di pubblico.

L’evento inizierà alle ore 17.30 con la visita guidata all’esposizione a cura di Francesco Reggiani (responsabile Archivio storico del Teatro dell’Opera di Roma).

Seguirà alle ore 18.15 nel Salone d’Onore il #concerto TUTTO VERDI con celebri arie tratte dalle opere "Il Trovatore" e "Aida" di Giuseppe Verdi. La cantante albanese Irida Dragoti (mezzosoprano) e la cantante cinese Lai Ling Kwong (soprano) - vincitrici di Fabbrica YAP II edizione 2018/2019 - si esibiranno in “Stride la vampa” e “Tacea la notte placida” da Il Trovatore, e in “Fu la sorte dell’armi” da Aida, accompagnate dalla pianista Susanna Piermartiri.

Si accede all’evento con il biglietto d’ingresso alla #mostra.

Alla visita guidata potranno partecipare massimo 50 persone, con prenotazione allo 060608.

La partecipazione al #concerto sarà consentita fino al riempimento della sala.

Appuntamenti successivi, tutti con inizio alle ore 17.30: “Vive La France”, sabato 24 febbraio; “Tutto Verdi”, venerdì 2 marzo; “Cavalleria Rusticana” e “Pagliacci”, venerdì 9 marzo.

L’iniziativa “Opera in mostra”, in calendario ogni settimana fino al 9 marzo, è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione della Fondazione Teatro dell’Opera di Roma in collaborazione con Zètema Progetto Cultura.


Filtro avanzato