novembre 21, 2016 - Nissan

Nissan sostiene i giovani con un progetto di alternanza scuola-lavoro

  • Nissan insieme al consorzio #elis aderisce alla riforma del Ministro Giannini sulla “Buona Scuola” per formare i professionisti del domani.
  • Alcuni studenti saranno selezionati per trascorrere un periodo di alternanza nella sede Nissan
  • Nissan ha recentemente firmato una convenzione con il Liceo Scientifico “Giuseppe Peano” di Monterotondo

Roma, 19 Novembre 2016 – #nissan condivide l’impegno del Consorzio #elis nell’attuazione dell’alternanza scuola-lavoro, e sceglie di sostenere la formazione professionale di giovani meritevoli avviando una convenzione con il Liceo Scientifico “Giuseppe Peano” di Monterotondo.

Durante l’anno scolastico 2017, #nissan formerà una classe del 4° anno di scuola superiore con i propri “Maestri di Mestiere”, per un massimo di 2,5 giornate di formazione. Alcuni studenti saranno invitati dall’azienda a vivere un’esperienza lavorativa in sede di 3 settimane durante il periodo estivo.

L’obiettivo è formare i professionisti del domani, facilitando l’integrazione delle conoscenze e l’inserimento nel mondo del lavoro.

Il programma dell’alternanza scuola-lavoro, avviato un anno fa, è uno dei punti della Legge sulla “Buona Scuola” proposta dal Ministero dell’Istruzione che richiama tutti gli studenti del triennio delle scuole superiori a fruire di 200 ore (400 per gli istituti tecnici e professionali) di formazione in aziende e uffici.

“Siamo entusiasti di prendere parte al progetto di alternanza scuola-lavoro introdotto lo scorso anno dal Governo” ha dichiarato l’amministratore delegato di #nissan Italia, #brunomattucci.

“I giovani rappresentano il futuro, ed è per questo che #nissan ha deciso di investire concretamente nella loro formazione professionale. Siamo convinti di voler proseguire su questo percorso, anche grazie alla partnership con #elis, realtà all’avanguardia in questo settore”.

L’iniziativa si inserisce in un più ampio accordo di collaborazione con il Consorzio, lanciato lo scorso aprile con la consegna da parte di #nissan di una LEAF 100% elettrica e l’avvio del primo progetto di crowdfunding per i giovani con la mobilità elettrica, consolidato poi ad ottobre con la donazione di un laboratorio di meccanica per gli studenti del corso di specializzazione in meccanica industriale.

Filtro avanzato