february 18, 2019 - CosmoBike Show

Volata vincente per Cosmobike show, aziende e pubblico promuovono il nuovo format di festival della bici

Press release available only in original language. 

La rassegna di #veronafiere ha chiuso oggi il fine settimana dedicato alla passione per la bicicletta.


Successo per la manifestazione, in partnership con La Gazzetta dello #sport. #veronafiere si candida capitale nazionale della bicicletta: il 2 giugno, al via dal quartiere fieristico la tappa finale del 102° Giro d'Italia.
Verona, 17 febbraio 2019 – Uno sprint da velocista. Cosmobike Show ha chiuso oggi alla Fiera di #Verona il weekend dedicato alla passione-bici, registrando 32mila visitatori. Il nuovo format consumer di festival nazionale per le due ruote a pedali è stato premiato da aziende e grande pubblico. Un successo basato sui contenuti, sviluppati insieme a La Gazzetta dello #sport, partner della manifestazione.
Oltre 40 eventi e talk show in due giorni hanno permesso agli appassionati di ciclismo di incontrare i campioni del passato e del presente, in una carrellata che va da Battaglin, Moser e Basso, a Baldini, Adorni, Gimondi, Saronni, Argentin, Bugno e Cipollini. O ancora, scoprire in anteprima i dettagli delle tappe venete del 102° Giro d'Italia e dei suoi protagonisti.
Storie di gare e atleti che si sono incrociate a #Verona con quelle di aziende leader del settore come #bianchi, #scott, #pinarello, #maglificiovalcismon, #selleitalia e altri 180 marchi presenti nei due padiglioni espositivi.
Cosmobike Show 2019 si è confermata una rassegna ancora più interattiva grazie ad un intero padiglione riservato ai bike test su pista, all'area Riders of the Future, dove i bambini fino a 5 anni hanno potuto salire in sella per la prima volta e alle aperture serali con dj-set fino alle 20.
Spazio poi ai focus green con la premiere sugli ultimi modelli di biciclette elettriche e la quarta edizione degli Oscar italiani del cicloturismo (Igraw-Italian green road award) promossi dalla rivista online Viagginbici.com, che hanno visto trionfare la Lombardia, con i 280 chilometri della Ciclovia del fiume Oglio.
Infine, non sono mancati gli approfondimenti sulla sicurezza in pista e sulle strade insieme alla Federazione ciclistica italiana e alla Polizia di Stato, così come i corsi per negozianti sull'utilizzo dei social media in ottica di promozione della propria attività.
 
«Il risultato di questo Cosmobike Show – commenta Maurizio Danesepresidente di #veronafierepremia il lavoro progettuale e l'impegno del team di #veronafiere nella creazione di un prodotto innovativo che il mercato richiedeva. Ringrazio ancora La Gazzetta dello #sport per aver creduto con noi in questa start-up e contributo alla sua riuscita.  Ora il passo successivo è sviluppare la manifestazione in modo che sia sempre più rappresentativa dell'offerta e ricca di contenuti ed eventi dinamici pensati per gli appassionati».
 
«Questa edizione – spiega Giovanni Mantovanidirettore generale di veronafiere – rappresenta una importante sfida vinta che è andata oltre le aspettative. Grazie alla esperienza di #veronafiere come organizzatore di eventi "passion driven", abbiamo reso #Verona capitale nazionale della bicicletta, realizzando una grande festa della #bici, l'ouverture della stagione ciclistica insieme ai suoi protagonisti, in grado di includere tutti gli aspetti legati a questo mondo, dal turismo alla sicurezza».
 
Il prossimo appuntamento a #veronafiere con il mondo della #bici è il 2 giugno 2019, con la partenza proprio dal quartiere fieristico della tappa crono finale del 102° Giro d'Italia.