gennaio 31, 2018 - Fondazione Musica Insieme

Al via la rassegna MIA - Musica Insieme in Ateneo con l'Omer Quartet

Comunicato stampa

MIA – #musica Insieme in Ateneo 2018

XXI edizione

Giovedì 1 febbraio 2018 ore 20.30

LABORATORI DELLE ARTI/AUDITORIUM (Piazzetta Pier Paolo Pasolini 5/b)

Omer Quartet

Mason Yu violino#ericatursi violino

Jinsun Hong viola#alexcox violoncello

Musiche di Rossini, Bartók, Beethoven

Bologna, 31 gennaio 2018

Giovedì 1 febbraio alle 20,30, presso l’Auditorium dei Laboratori delle Arti (Piazzetta Pasolini 5/b, accesso da Via Azzo Gardino 65/a), si terrà il #concerto inaugurale della XXI edizione di MIA – #musica Insieme in Ateneo. La rassegna, il cui ingresso è gratuito per gli studenti universitari, sarà aperta dall’Omer Quartet, premiato all’ultima edizione del prestigioso Concorso “Borciani”. Formato dai violinisti Mason Yu e Erica Tursi,dalla violista Jinsun Hong e dal violoncellista Alex Cox, il quartetto proporrà un programma incentrato sulle musiche di Rossini, Bartók, Beethoven. L’introduzione del #concerto sarà a cura di Valeria Conti, studentessa della Laurea Magistrale in Discipline della #musica dell’Università di Bologna

Formatosi al Cleveland Institute of Music nel 2009, e pemiato in prestigiosi concorsi internazionali, tra cui il “Borciani” di Reggio Emilia nel 2017 e il “Concours International de Quatuor à cordes” di Bordeaux nel 2016, l’americano Omer Quartet tiene concerti e tournée in Europa, Canada e Stati Uniti, collaborando con celebri solisti e compositori in progetti originali. È stato invitato al Banff International String Quartet Competition, al Great Lakes Chamber Music Festival, e alla McGill International String Quartet Academy, ed ha avuto modo di esibirsi al fianco di artisti di fama internazionale come Clive Greensmith, Eugene Drucker, Cho-Liang Lin.Il Quartetto Omer è attualmente Doctoral Fellowship Quartet presso l’Università del Maryland.

Il programma che l’Omer Quartet proporrà a #bologna per #musica Insieme è un vero e proprio omaggio all’Europa, con tre autori che rappresentano altrettante anime della storia musicale del nostro continente: Rossini, Beethoven e Bartók. Del compositore italiano, di cui ricorre nel 2018 il 150° anniversario della morte, eseguiranno la quarta delle sei Sonate a quattro, composte nel 1804, quando Rossini aveva solo dodici anni, per l’ensemble formato dalla famiglia del suo benefattore. Due anni dopo, Beethoven componeva uno dei suoi più celebri capolavori, il secondo dei Quartetti “Razumovskij”, con cui l’Omer concluderà il programma. Incorniciato tra le due opere ottocentesche sarà il Quartetto n. 3 di Bartók, originalissima pagina cameristica del compositore ungherese, eseguita per la prima volta proprio in America.

Posto unico € 7. Studenti e personale docente e tecnico-amministrativo dell’Università di #bologna avranno diritto ad un biglietto gratuito dietro presentazione del proprio badge. I biglietti saranno disponibili la sera del #concerto a partire dalle 19,30 nel foyer dell’Auditorium dei Laboratori delle Arti. Non è prevista prenotazione.

Filtro avanzato