novembre 08, 2017 - Gruppo Mauro Saviola

Saviola a Ecomondo nel segno dell’Economia Circolare

Il Gruppo Mauro Saviola rinnova il consueto appuntamento con la Fiera Internazionale dedicata allo sviluppo ecosostenibile dove torna tra i protagonisti presentando al pubblico il concetto Be Different: negli anni salvati oltre 80milioni di alberi valorizzando il design italiano nel mondo


Saviola fa la differenza anche in tema di eco-sostenibilità, vantando in questo campo primati assoluti come essere il primo operatore al mondo nella capacità di riciclo del legno post-consumo o essere stato primo partner operativo del Consorzio Rilegno o la prima azienda al mondo ad aver ricevuto la prestigiosa certificazione FSC 100% Recycled che arricchisce di contenuti il Design e lo Stile dei suoi pannelli decorativi.

Il concetto 'Be Different', sintetizza perfettamente il modo di fare impresa del colosso viadanese e si sposa anche con la sua partecipazione ad #ecomondo #rimini, fiera incentrata sulla #green Economy dal 7 al 10 novembre avente come tema quest’anno l’Economia Circolare. La produzione del Pannello Ecologico, realizzato con legno post consumo al 100% ed utilizzato da tutti i segmenti del mercato dell'industria del mobile e dell'edilizia per interni, fa dell'azienda uno dei massimi esponenti della #green Economy italiana ed internazionale, così come gli stessi indici di recupero di legno post consumo la collocano, in questo senso, tra le più virtuose in Europa. Tale ruolo centrale nell’ambito dell’evento #ecomondo è sancito dalla Tavola Rotonda che si è svolta proprio presso lo stand Saviola, mercoledì 8 novembre ore 16.00, intitolata “Il Mondo che Gira 2.0, Lavori in Corso” cui hanno partecipato addetti ai lavori ed esponenti politici di spicco, per approfondire i nuovi scenari dell’Economia Circolare in un contesto mondiale in continuo sviluppo.

Proprio grazie all'esclusivo utilizzo di legno post-consumo, Saviola, nel tempo, ha consentito di salvare oltre 80 milioni di alberi, 10mila ogni giorno diminuendo sostanzialmente le emissioni di CO2: ecco perché Saviola è differente, tanto più che il percorso che ha portato al 100% Pannello Ecologico è iniziato nel lontano 1992, quando l'ecologia era una nicchia quasi tutta da scoprire, un'autentica scommessa che Mauro Saviola, fondatore del Gruppo, ha vinto grazie alla propria lungimiranza e tenacia. Capacità, queste, confortate dai risultati conseguiti nel tempo: le caratteristiche del Pannello di Saviola eguagliano e superano quelle del legno vergine, garantendo un prodotto solido, compatto, indeformabile, resistente nel tempo ma soprattutto sintesi perfetta del tocco, stile Italiano.

In estrema sintesi ogni qualvolta si affrontano i temi :

Recupero – Riciclo – Valorizzazione del post-consumo – Economia Circolare,

il punto di riferimento assoluto, il Best- Case a livello mondiale è proprio il Gruppo Saviola vero e proprio orgoglio italiano della #green Economy.


I pannelli Saviola, utilizzati dai principali Mobilieri Italiani e non per realizzare mobili e complementi d’arredo, sono diversi sia dentro sia fuori: “dentro” rispettano l’ambiente come nessun altro, fuori rappresentano il meglio del tocco, del design italiano per quanto riguarda decori & finiture rappresentando la migliore alternativa all’uso del Legno Vergine.

Caratteristiche cui si accompagnano altre eccellenze di tipo organizzativo e produttivo che può vantare il Gruppo Saviola: il sistema logistico di raccolta, con il proprio network di centri di raccolta, in grado di affiancare le aziende municipalizzate, aziende industriali e commerciali e migliaia di operatori della raccolta differenziata “domiciliare” del legno e il raggiungimento di elevati livelli eco-tecnologici, che permettono di riciclare tutte le tipologie di rifiuti legnosi, separando gli altri materiali e avviandoli alle rispettive forme di recupero.


Anche quest’anno, ad #ecomondo, sono state confermate le collaborazioni della Holding con la testata giornalistica Green TG e le partnership con associazioni di rilievo internazionae quali FSC Italia e ReMade in Italy.


Viadana, 24 ottobre 2017         

Filtro avanzato