novembre 07, 2017 - Macro

L'eredità del Festival FotoGrafia e della Commissione Roma: un fondo permanente per la città

Dall'8 novembre al #macro le mostre di Léonie Hampton e Guy Tillim

Inaugurazione: 7 novembre 2017ore 18.00

Apertura al pubblico: 8 novembre 2017 - 26 dicembre 2017 

MACRO, Sala Bianca - via Nizza 138, Roma

Roma, 7 novembre 2017 – E’ #leoniehampton l’artista protagonista della Commissione #roma 2017, che giunta alla sua quindicesima produzione va a costituire un vero e proprio fondo all’interno delle collezioni dei musei civici cittadini.

Il festival #fotografia ha avuto il grande merito in questi anni di coinvolgere tantissimi artisti internazionali, di farli dialogare con la nostra città e il suo tessuto creativo investendo su nuove produzioni, scambi e partenariati eccellenti. Questa forte spinta propulsiva ci è parso però negli ultimi anni venire un po’ meno per un insieme di ragioni che ci hanno portato alla decisione, condivisa con #marcodelogu, di concludere questo percorso. Il lascito del Festival per la città è straordinario perché proprio grazie alla sua Commissione #roma che negli anni ha visto alternarsi alcuni dei più grandi fotografi mondiali, riusciamo ad acquisire al patrimonio delle nostre collezioni civiche una serie unica di produzioni che documentano #roma nel nuovo millennio. Su questa ricchezza costruiremo dal prossimo anno una nuova stagione di promozione della #fotografia coinvolgendo nel modo più esteso possibile la città, anche in considerazione della penetrazione che questa forma di espressione e racconto ha assunto nella vita di noi tutti e particolarmente dei ‘nativi digitali’ " spiega il Vicesindaco con delega alla crescita culturale Luca Bergamo.

A conclusione dell’esperienza del festival, al #macro vengono presentate infatti due grandi mostre: la nuova Commissione #roma, dal titolo Mend, nella sua XV edizione che inaugura al #macro il 7 novembre 2017 realizzata da Léonie Hampton, già in passato protagonista di #fotografia e la prima antologia italiana O Futuro Certo di #guytillim, autore simbolo del festival presentato a più riprese e protagonista della Commissione #roma nel 2009 e recentemente vincitore del prestigioso HCB Awards. Le mostre, a cura di Marco Delogu con la collaborazione di Flavio Scollo, sono promosse da #roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

A partire dal 2003, la Commissione #roma ha commissionato ogni anno a grandi fotografi internazionali un “ritratto” della Capitale in totale libertà interpretativa, confrontandosi con la città in base alla propria estetica e al proprio vissuto. Inaugurata con Josef Koudelka nel 2003, ha visto poi succedersi fotografi come Olivo Barbieri (2004), Anders Petersen (2005), Tim Davis (2013), #marcodelogu (2014), Paolo Pellegrin (2015) fino a giungere alle due Rome Commissions affidate all’americano naturalizzato sudafricano Roger Ballen e all’inglese Simon Roberts nel 2016. Oltre ai fotografi che hanno lavorato alla Commissione #roma, il progetto ha visto coinvolti nel tempo molti altri autori tra cui Martin Bogren, David Farrell, Matthew Montheith, Hans-Christian Schink, David Spero, Pieter Hugo, Juan Fabuel, Agnes Geoffray e Miguel Rio Branco tra gli altri.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa da scaricare

Filtro avanzato