novembre 07, 2017 - Fondazione Musica Insieme

Un raro capolavoro di Bernstein per Krystian Zimerman e la Toscanini – Musica Insieme, 13 novembre 2017

MUSICA INSIEME

I Concerti 2017-2018

Lunedì 13 novembre 2017

Auditorium Manzoni – ore 20.30

FILARMONICA ARTURO TOSCANINI

KRISTIAN ZIMERMAN pianoforte

GRZEGORZ NOWAK direttore

Musiche di Berlioz, Bernstein, Musorgskij

Bologna, 7 novembre 2017

Lunedì 13 novembre 2017 all’Auditorium Manzoni (Via de’ Monari 1/2, ore 20.30), i Concerti diMusica Insieme ospiteranno la Filarmonica Arturo Toscanini, straordinaria compagine tra le più note nel panorama italiano, solista Krystian Zimerman, uno dei massimi pianisti del nostro tempo. Sotto la direzione di Grzegorz Nowak, ascolteremo un programma dedicato alle musiche di Berlioz, Bernstein e Musorgskij.Il #concerto sarà introdotto da Maria Chiara Mazzi, docente al Conservatorio di Pesaro e autrice di libri di educazione e storia musicale.

Per la prima volta a #bologna con un’Orchestra della nostra Regione, la Filarmonica “Arturo Toscanini” diretta da Grzegorz Nowak, Zimerman porterà nella Stagione di #musica Insieme un progetto di eccezionale originalità: la Sinfonia n. 2 per pianoforte e orchestraThe Age of Anxietydi Leonard Bernstein. Opera di rarissima esecuzione, composta tra il 1948 ed il 1949 ispirandosi all’omonimo testo con cui Wystan Hugh Auden ottenne il Premio Pulitzer, la Sinfonia è fra le vette maggiori dell’intera produzione di Bernstein. Un’opera particolarmente amata da Krystian Zimerman, che peraltro l’ha eseguita proprio sotto la guida del suo autore, con il quale ha stretto un sodalizio artistico che ha fatto la storia dell’interpretazione del Novecento. Questo progetto straordinario, che Zimerman porterà poi in tutta Europa, culminerà inoltre nel 2018 con le celebrazioni per il centenario della nascita di Leonard Bernstein, BERNSTEIN 100, quando Zimerman eseguirà questo stesso #concerto sotto la guida di Sir Simon Rattle con la London Symphony Orchestra. Bernstein sarà in ottima compagnia, incorniciato tra due “classici”: il brillante HectorBerlioz di Le carnaval romain, un’ouverture che riprende i temi del suo Benvenuto Cellini, in cui mostra tutta la sua perizia di orchestratore, e il monumentale ModestMusorgskij dei Quadri da un’esposizione. La trascrizione per orchestra proposta è quella di Sergej Gorčakov, tratta proprio dalla partitura autografa del compositore.

Il #concerto sarà un’occasione per ‘gemellare’ due Città Creative della #musica UNESCO come #bologna – città nella quale Zimerman torna regolarmente, ospite esclusivo della Stagione di #musica Insieme – e Katowice,della quale egli rappresenta uno dei più eminenti ambasciatori nel mondo: formatosi nell’Accademia di #musica di Katowice, Krystian Zimerman porta da oltre quarant’anni l’eccellenza di quella scuola sulle scene internazionali, sin dalla vittoria del Concorso “Chopin” 1975, al fianco di solisti come Kremer, Chung, Menuhin e con la direzione di Karajan, Muti, Boulez, Rattle. La Filarmonica “Arturo Toscanini” è oggi una delle più importanti orchestre sinfoniche italiane, anch’essa guidata da direttori del calibro di Dutoit, Inbal, Gelmetti, Mehta, Prêtre, Temirkanov. Sul podio, il polacco Grzegorz Nowak, a sua volta Permanent Associate Conductor della Royal Philharmonic Orchestra di Londra e Direttore privilegiato di Krystian Zimerman.

Filtro avanzato