novembre 06, 2017 - Plose

Fonte Plose - Al 12° YogaFestival Milano tre giorni di cura del corpo e dello spirito: teoria e pratica yoga, e l’attenzione è anche sull’acqua

L’acqua è elemento di purificazione, equilibrio e salute per eccellenza,

Acqua #plose è stata accolta per essere uno degli “alleati del benessere” per tutti i partecipanti.

Bressanone (BZ), 6 novembre 2017 Dal 10 al 12 novembre il tour di YogaFestival torna a Milano, dove ogni anno lo aspetta una fedelissima community di yogi impazienti di partecipare agli eventi e curiosi di scoprire i maestri di fama internazionale coinvolti.

Quest’anno il pubblico apprezzerà tante novità nell’organizzazione del programma, a partire dai temi e i professionisti coinvolti, così come la location nuova presso la Fabbrica del Vapore, scelta per una disposizione degli spazi più raccolti e ideale per la pratica.

Non mancherà Fonte Plose, che con la sua #acqua #plose accompagna l’organizzazione YogaFestival da oltre 10 anni per contribuire a trarre il massimo beneficio dalla pratica #yoga nei giorni del #festival ma anche per diffondere la cultura di una corretta idratazione.

YogaFestival ha dato sempre grande importanza alla presenza costante di una buona #acqua a disposizione dei suoi ospiti: l’acqua rappresenta infatti uno degli elementi purificatori per eccellenza e costituisce quasi il 70% del corpo di un adulto. Nella filosofia #yoga il corpo deve essere correttamente allenato e nutrito, e l’elemento #acqua è più importante del cibo nel raggiungimento del benessere fisico e mentale: l’acqua ha infatti proprietà idratanti ed energetiche, e nella sua composizione porta quelle caratteristiche di equilibrio dinamico del Nabhi chakra cui corrisponde. Tra i chakra il Nabhi chakra preserva la vita e si prende cura del nostro benessere, trovandosi in corrispondenza del plesso solare all’altezza dello stomaco e inglobando gli organi della parte alta dell’addome (stomaco, fegato, milza ecc.) la cui salute è fondamentale per il funzionamento ottimale dell’organismo.

Nel raggiungimento di una condizione fisica e spirituale ottimale, la dottrina #yoga presta quindi molta attenzione anche alla scelta dell’acqua, responsabile inoltre della regolazione termica del corpo e nota nelle tradizioni popolari per il suo potere di sollievo e conforto (non a caso a chi è agitato o spaventato si offre un bicchiere d’acqua, lo chiedono i bambini prima della nanna…).

Chi pratica #yoga sceglie preferibilmente un’acqua pura, dal residuo fisso molto basso, un pH neutro e con una temperatura alla sorgente quanto minore possibile, segno della purezza e incontaminazione del benefico liquido.

Nel corso della tre giorni YogaFestival #acqua #plose, che per le sue peculiari caratteristiche è stata scelta già da molti yogi che ne apprezzano i benefici nel loro consumo quotidiano, accompagnerà quindi i praticanti offrendo a tutti la possibilità di dissetarsi e idratarsi tra un seminario o un’open class e l’altro con un’acqua ideale, imbottigliata rigorosamente in vetro e in cui si ritrova l’essenza della natura e l’autenticità dell’alta montagna.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa da scaricare

Filtro avanzato