ottobre 16, 2017 - Veronafiere

Al via ArtVerona | Art Project Fair 2017: cultura, arte e bellezza in scena a Veronafiere e in cittá

Verona, 13 ottobre 2017 – Con #artverona | Art Project Fair per quattro giorni la città si veste di cultura, #arte e bellezza. È stata inaugurata questa mattina la 13ª edizione della Rassegna, in programma fino a lunedì 16 ottobre (info e orari su www.artverona.it), dedicata al Moderno e al Contemporaneo che, oltre le 140 gallerie presenti (+10% sul 2016, di cui 35 espongono per la prima volta) nei padiglioni 11 e 12 del quartiere di #veronafiere, si presenta come evento diffuso in molti luoghi conosciuti e da scoprire di #verona. Una fiera che, proprio come l’arte supera i confini dello spazio e del tempo e che grazie al portafoglio di manifestazioni organizzate direttamente dalla Fiera di #verona, fa della cultura l’elemento trasversale che unisce il mondo dell’impresa, rappresentato dal network di espositori e visitatori di fiere quali Marmomac, Vinitaly, Samoter e Fieracavalli. Alla presenza di Romano Artoni, consigliere di amministrazione di #veronafiere, Adriana Polveroni, nuova direttrice Artistica di #artverona, Federico Sboarina, Sindaco di #verona, Pino Caldana, Vicepresidente della Provincia di #verona, Elisa De Berti, Assessore della Regione Veneto, il taglio del nastro virtuale che ha dato il via all’esposizione in fiera, mentre in città questa sera e domani sera saranno inaugurate le mostre “Il mio corpo nel tempo. Lüthi, Ontani, Opalka” alla Galleria d’Arte Moderna A. Forti (13 ottobre-28 gennaio) e “Iconoclash. Il conflitto delle immagini” al Museo di Castelvecchio (13 ottobre-7 gennaio), e la performance di Daniel Spoerri dal titolo “Banchetto Palindromo” in scena al Palazzo dei Mutilati (14 ottobre). Non sono gli unici appuntamenti di questi giorni, poiché Veronafiere-ArtVerona insieme alle istituzioni cittadine guardano con attenzione al mondo dei giovani, sia artisti che potenziali collezionisti, ai quali è rivolto Festival Veronetta, un progetto d’arte partecipativa che interessa l’omonimo quartiere sull’asse di via XX Settembre, una delle zone più vivaci della “swinging” #verona.

«La possibilità di proporre occasioni di sinergia tra mondo dell’arte e quello dell’impresa, quali protagonisti all’interno di contesti di business di eccellenza a livello mondiale come quello dello vino, del marmo, dell’equitazione può essere un’importante chiave di sviluppo per #artverona e del business dei propri espositori – ha dichiarato Romano Artoni, consigliere di amministrazione #veronafiere –. Dal punto di vista artistico negli ultimi anni #artverona ha disegnato il proprio profilo, rispetto ai competitor italiani, puntando principalmente sulla valorizzazione del sistema dell’arte italiano, mettendo al centro la vocazione alla ricerca e alla sperimentazione artistica, la propensione al talent scouting e il supporto di giovani leve, siano esse artisti, galleristi, collezionisti o curatori».

Maggiori informazioni nel comunicato stampa da scaricare

Filtro avanzato