dicembre 13, 2016 - John Deere

Nuovi trattori di punta John Deere della serie 6R

John Deere ha recentemente lanciato due nuovi trattori 6 cilindri top di gamma con potenza nominale 230 e 250 CV (97/68/CE) concepiti appositamente per soddisfare le necessità di contoterzisti e agricoltori. A partire dal 2017 la linea di trattori 6R John Deere verrà quindi completata con i 6230R e 6250R

Questi nuovi modelli definiscono nuovi standard per quanto riguarda trasporto, comfort dell'operatore e accelerazione su strada. Grazie a un incremento della potenza del motore di 50 CV con gestione intelligente della potenza (IPM), il modello ammiraglia #6250r fornisce all'occorrenza fino a 300 CV. Con un peso del veicolo estremamente contenuto di sole 9,3 t, il #6250r offre molta più potenza di qualsiasi altro trattore di questa classe di peso, con una densità di potenza ineguagliabile: 31 kg/CV. L'eccellente peso massimo consentito di 15 tonnellate consente una capacità di carico utile di 5,7 t: ciò significa che il trattore è in grado di trasportare carichi molto pesanti.

Entrambi i nuovi modelli sono equipaggiati con un motore PowerTech PSS da 6,8 litri con turbocompressori doppi e tecnologia DPF e SCR avanzata in grado di rispondere repentinamente alle variazioni di carico, consumando così meno carburante e soddisfacendo gli standard sulle emissioni Stage IV. La trasmissione AutoPowr migliorata è estremamente efficiente, con il 100% di potenza meccanica disponibile a 3,5 km/h per le operazioni di traino gravose, 11 km/h per quelle leggere, 22,5 km/h per i trasporti pesanti e 47,2 km/h per quelli leggeri. Quando viene raggiunta la velocità massima su strada, il regime scende automaticamente e vengono mantenuti i 50 km/h a 1630 giri/min e i 40 km/h a 1300 giri/min, con conseguenti minori consumi di carburante durante la guida.

Questi trattori John Deere presentano anche l'innovativo joystick CommandPRO, che offre una nuova dimensione di ergonomia e versatilità. Premendo semplicemente un pulsante è possibile raggiungere la velocità massima. Inoltre sono disponibili ben 11 pulsanti programmabili per il comando di sollevatore, PTO, distributori idraulici, AutoTrac ecc. Grazie al CommandPRO è possibile far rallentare il trattore che viaggia a velocità massima fino al completo arresto, mentre con il comando del superriduttore è possibile guidare il trattore a velocità ridotte tra 0 e 2 km/h. Joystick e pedali possono essere azionati contemporaneamente, non c'è bisogno di un joystick ISOBUS esterno in quanto il conducente può utilizzare contemporaneamente trattore e funzioni ISOBUS.

I nuovi trattori Serie 6R sono equipaggiati con un sistema idraulico a pressione e flusso compensati, per offrire una portata massima di ben 160 l/min a 1500 giri/min. Ciò si traduce in un notevole risparmio di combustibile, anche con le applicazioni idrauliche più impegnative. Nei nuovi modelli sono stati raggruppati fino a sei distributori idraulici con valvole di scarico della pressione individuali maggiormente accessibili. Inoltre i modelli presentano una maggiore capacità di sollevamento: ben 10,4 t sull'attacco posteriore e 5 t su quello anteriore.

I trattori 6230R e #6250r presentano anche un elevato livello di comfort per l'operatore. L'intelligente sospensione idropneumatica della cabina (HCS Plus) offre ancora più comfort di guida e isolamento da rumore e vibrazioni. La nuova sospensione autolivellante sull'assale anteriore TLS Plus offre una migliore trazione e fino al 10% in più di potenza a terra. Questo sistema di sospensioni regola automaticamente la sensibilità e il rapporto di sospensione e si sincronizza con il sistema di rilevamento del sollevatore per compensare gli sbalzi di potenza in condizioni di traino particolarmente impegnative. Lo sterzo a rapporto variabile (VRS) garantisce minori movimenti delle braccia e minori sforzi in fase di sterzata. Questo sistema può essere attivato e disattivato dal CommandCenter, la console centrale del trattori.

Tra le altre opzioni del trattore, un nuovo pacchetto connettività con le app MyJobsConnect e MyJobsManager, che consentono agli operatori di visualizzare ed eseguire le varie operazioni in tempo reale tramite dispositivo mobile. John Deere è il primo produttore di macchinari agricoli a introdurre un sistema di navigazione e ottimizzazione logistica concepito appositamente per le applicazioni agricole. Il sistema intelligente di navigazione e logistica del parco macchine visualizza tutte le strade di transito dell'azienda agricola e una panoramica del parco macchine, e indica al conducente il modo più rapido e sicuro per accedere al campo. È anche in grado di indicare all'operatore il percorso da una stazione di scarico a una macchina agricola che si sposta sul campo, come una mietitrebbia o una trincia.

Nei nuovi trattori della Serie 6R i punti di manutenzione principali sono facili da raggiungere. Entrambi i modelli presentano intervalli di manutenzione ogni 750 ore per filtro dell'olio motore, filtro del combustibile e olio motore. In questo modo si riducono i costi legati ai ricambi e alla manutenzione. Il filtro antiparticolato diesel (DPF) che non richiede sostituzione e il ridotto consumo di additivo per emissioni diesel (2-3%) costituiscono ulteriori fattori di risparmio.

News correlate

marzo 02, 2017
settembre 19, 2016
maggio 11, 2016

Ti potrebbe interessare anche

aprile 01, 2016
marzo 01, 2015