dicembre 07, 2016 - Tenuta Mara

Christmas event a Tenuta Mara: “The most wonderful time of the year” tra le vigne

Ottime ricette, profumo di castagne e vin brulé, dolci, un duo jazz che riscalda l’atmosfera: #natale, a Tenuta Mara, arriva il 18 dicembre.

Appuntamento con le creazioni gourmet firmate da NONA, le note di

"Two for the road" e il MaraMia, il #vino 100% biodinamico.

Imperdibile la visita ai “luoghi sacri” del #vino,

circondati dalle opere d’arte di artisti internazionali.


San Clemente di Rimini, 6 dicembre 2016_ Rosso come le braci che cuociono le castagne, come il Sangiovese MaraMia che riempie i calici d’un nettare rubino. Rosso come il Natale a Tenuta Mara, “The Most Wonderful time of the year”, che arriva una settimana in anticipo, domenica 18 dicembre, ma riscalda l’animo con tante sorprese. Il podere immerso nella campagna romagnola propone un Christmas Event ricco di musica e calici di #vino, dolci natalizi e molte altre prelibatezze. A fare gli onori di casa, il Sangiovese 'MaraMia' di Tenuta Mara,un rosso vivace, dall’aroma fruttato e delicatamente intenso.

Appuntamento alle 18.00, con il Christmas Jazz Carol & Wine Experience, un viaggio sensoriale, tra note, colori e sapori, cullato dal duo jazz"Two for the road", nome ispirato al celebre brano di Henry Mancini e all’omonimo film con Audrey Hepburn e Albert Finney. #martinagrossi, voce e #massimilianorocchetta, piano, proporranno con eleganza brani ispirati al #natale e alle Feste.

Al microfono, Martina Grossi, voce capace di spaziare dal jazz al canto lirico e contemporaneo, con alle spalle collaborazioni con artisti del calibro di Fabrizio Bosso, Gian Luigi Trovesi, Nico Gori, Bruno Tommaso, Giancarlo Schiaffini, e preziosa interprete, con il Laboratorio 87, delle composizioni di Luciano Berio, Luigi Nono e Giacinto Scelsi. Martina, oltre a Two For the Road, ha all’attivo vari progetti, come il Gershwin Ensemble e, attualmente, Follia per voce e violoncello, con Anselmo Pelliccioni.

Massimiliano Rocchetta, al piano, è interprete, compositore e arrangiatore habitué dei più importanti festival internazionali, si è esibito alla Scala di Milano con il quartetto E Bairàv Ensemble e ha inciso con i più importanti artisti della scena: da Renzo Arbore a Mario Biondi, Flavio Boltro, Bob Brookmeyer, Fabrizio Bosso, Tullio De Piscopo, Anne Ducros, Andrea Dulbecco, Fabrizio Meloni, Marco Tamburini, Gegè Telesforo, Bruno Tommaso. Ha fondato la RJO - East Coast Big Band, con cui ha inciso un disco molto apprezzato dalla critica.


Il ristorante NONA di Riccione, guidato dallo chef Antonio Palmisani, si prenderà interamente cura del menu. Il profumo speziato del vin brulè e il crepitio delle caldarroste daranno un caldo benvenuto agli ospiti all’ingresso; seguiranno una deliziosa zuppa di lenticchie e un dinner box: formula gourmet a porzioni, con all’interno quattro specialità preparate con grande attenzione alla stagionalità. In ogni confezione troveranno posto un bocconcino di coda di rospo avvolta da pancetta su crema di peperoni, del baccalà mantecato con carciofo fritto, una tartare di tonno con erbe su latte di mandorla e un tagliolino alle verdure su crema di patate al tartufo. A richiesta, sarà servito anche un tagliere di salumi e formaggi. Il Welcome & Light Dinner si concluderà, con i dolci di Natale a buffet, come il panettone e i torroni.

Alle 19.30 è l’ora del Wine Tasting: il vigneron accompagnerà i visitatori alla scoperta del re della casa, il Sangiovese MaraMia, 100% biodinamico, certificato Demeter. Una degustazione che valorizza le caratteristiche di questo prodotto che rispetta l’uomo e l’ambiente: la vendemmia è fatta a mano, la vinificazione è naturale, la fermentazione senza lieviti, ma soprattutto sono totalmente bandite le sostanze chimiche.


Infine, la serata si chiude con uno dei momenti più attesi, Discover Tenuta Mara, alle 20.15: un tour nei luoghi sacri del vino, i tesori custoditi dal podere: la Tinaia con i tini in rovere e quelli in cemento, decorati da vari artisti, la Bottaia, protetta da due antichi guerrieri cinesi, dove il #vino si affina accompagnato da canti gregoriani, e la Cantina, “cassaforte” del buon Sangiovese firmato MaraMia.










Filtro avanzato