ottobre 17, 2016 - BMW

Alex Zanardi vince gara 2 al debutto con la BMW M6 GT3

Alessandro Zanardi regala straordinarie emozioni al #mugello tagliando il traguardo di gara 2 davanti a tutti. Nel fine settimana di debutto al volante della #bmw #m6gt3, il pilota ufficiale e brand ambassador #bmw ha vinto l’ultima gara del Campionato Italiano GT dopo aver ottenuto il 6° posto ieri in gara 1. Zanardi è stato festeggiato sul #podio da migliaia di fan e nei paddock da tutti gli amici del #bmw Team Italia e ROAL Motorsport. Dopo una pausa di oltre un anno e due ori ed un argento vinte a Rio de Janeiro, l’ultimo appuntamento stagionale del Campionato Italiano GT al #mugello ha segnato il ritorno di Zanardi al volante. La sua #bmw #m6gt3 del #bmw Team Italia e ROAL Motorsport è stata appositamente modificata da #bmw Motorsport.

Alex si era qualificato in terza posizione in griglia per la gara odierna, ma è partito al palo dopo un’incidente occorso alla vettura concorrente rimasta danneggiata e impossibilitata a partecipare alla competizione della domenica. Zanardi era terzo alla fine del primo giro, ma quando la finestra per i pit stop si è aperta, Alex è passato al comando. Dopo il suo pit stop obbligatorio, è tornato in pista ancora davanti a tutti. Zanardi ha continuato a guadagnare diversi secondi sugli inseguitori riuscendo così a vincere la sua primissima gara al volante della sua #bmw #m6gt3. Ottima quarta la seconda #bmw #m6gt3 di Alberto Cerqui e Stefano Comandini che sono riusciti a rimontare due posizioni dal 6° posto in griglia di partenza.

“Non ci sono parole per descrivere ciò che provo – ha commentato Zanardi –. Il tramonto non è mai stato così bello. Che anno, non solo che giornata. Ho rivissuto magnifici momenti a Rio de Janeiro e ora è fantastico tornare al volante di questa stupenda vettura. Ma vincere la gara è tutt’altra cosa. Non sono partito come avrei voluto, ma avevo un’ottima macchina. Sapevo che avrei dovuto infilare qualche giro buono mentre i ragazzi davanti a me si sarebbero fermati. E così ho fatto. Quando sono tornato in pista mi sono trovato al comando con un buon margine sugli inseguitori e avevo la velocità per mantenere le distanze e finire davanti a tutti. È incredibile. Voglio ringraziare tutti gli amici di Monaco che hanno compiuto uno straordinario sforzo nel adattare la bellissima #bmw #m6gt3 alle mie esigenze preparandola in modo splendido. Voglio anche congratularmi con gli amici di #bmw ad Hockenheim e in special modo con Marco Wittmann per la vittorio del titolo DTM. È uno straordinario e velocissimo giovane pilota. Lui e tutto il team #bmw DTM con tutti i piloti possono essere fieri di ciò che sono riusciti a fare in questa stagione.

La partecipazione di Zanardi all’ultimo appuntamento del Campionato Italiano GT ha celebrato tre importanti anniversari: il prossimo fine settimana, il 23 ottobre, il pilota #bmw festeggerà il suo 50° compleanno. Inoltre, #bmw Italia festeggia i suoi 50 anni di attività e #bmw Group il suo centenario. La speciale livrea della vettura ha onorato queste ricorrenze e le medaglie d’oro e d’argento vinte da Alex a Rio de Janeiro a settembre.