novembre 02, 2015 - Oluce

Oluce - “THE LIGHT” the vision of the bright man

“THE LIGHT” the vision of the bright man è un allestimento temporaneo che vuole raccontare e rendere omaggio al genio visionario di Joe Colombo, attraverso l’ultima riedizione di uno dei suoi progetti realizzati da #oluce.

All’interno degli spazi di Understate, vetrina del #design milanese, l’azienda presenta The Globe, prodotto del 1964 realizzato originariamente nella versione da tavolo e a sospensione e ora - in occasione dei 70 anni di #oluce - in una inedita soluzione da parete. Le geometrie pure di The Globe convivono in un equilibrio costante tra forma e funzionalità: la sfera in vetro soffiato trasparente contiene al suo interno il riflettore cilindrico in metallo che proietta la sua luce senza tempo nello spazio.

L’allestimento, a cura di Daniele Lo Scalzo Moscheri, riesce a ricreare un ambiente ricercato e accogliente al tempo stesso, dove le lampade di #oluce si inseriscono in maniera estremamente decorativa. Accanto alla collezione The Globe, l’azienda ha selezionato alcuni dei prodotti più significativi per raccontare la storia e il genio di Joe Colombo.

Immancabile, all’interno di questa sorta di omaggio al grande designer, la lampada Colombo 281: primo progetto di Joe Colombo per #oluce, l'unico sviluppato a quattro mani con il fratello Gianni. Il modello 281, realizzato nel 1962, verrà immediatamente soprannominato ''Acrilica'' per la sorprendente evidenza e per l'eccezionale novità dell'importante curva appunto in materiale acrilico. Il metacrilato, già allora utilizzato da circa un decennio nel campo dell'illuminazione in sottili fogli tagliati o termoformati, trova qui un particolarissimo impiego. Grazie alle proprietà di conduzione, il materiale curvato ad alto spessore permette che la luce di una lampadina fluorescente, contenuta all'interno della base in acciaio verniciato, risalga lungo il corpo trasparente arrivando ad illuminare in modo incredibile la testa. Proprio per questo ''movimento magico'', ''281'' è più di una lampada, piuttosto un'opera d'arte cinetica. Colombo 281 vince, nel 1964, la medaglia d'oro alla XIII Triennale di Milano.

Le linee iconiche proposte da Joe Colombo, così indissolubilmente legate con la storia di #oluce, tornano anche nel profilo degli archi che delineano il profilo delle lampade Coupé 1159/R e Coupé 3320/R, inserite all’interno dell’allestimento. I due prodotti, rispettivamente lampada da parete e da terra della celebre collezione firmata dal designer, vengono presentate in due differenti declinazioni: a testa tonda e a testa quadrata, inserendo l’elemento luminoso nello spazio attraverso un forte richiamo architettonico. La versione con la testa semisferica è associata ad uno stelo curvo di notevole ampiezza mentre l’asta della versione con il riflettore semicilindrico si ritrae in un raggio più breve. La collezione Coupé rappresenta ormai un classico intramontabile del #design: nel 1968 ottiene a Chicago l’''International #design Award'' dell'American Institute of Interior Designers, ed è presente all’interno della collezione permanente del MoMA di New York e del ''Neue Sammlung'' Museum di Monaco di Baviera.

Spider, ultimo prodotto selezionato per omaggiare lo straordinario connubio tra Joe Colombo e l’azienda, viene proposta in questa occasione nella variante “291” da tavolo. Il progetto si compone di un riflettore in lamiera verniciata a fuoco, espressamente disegnato per una speciale lampadina a spot orizzontale. Uno snodo in plastica consente l'inclinazione del riflettore. Spider 291 ha ottenuto, nel 1967, il premio Compasso d'Oro. Fa parte delle collezioni permanenti della Triennale di Milano, del Philadelphia Museum of Art, del Kunstmuseum di Düsseldorf, del ''Neue Sammlung'' Museum di Monaco di Baviera. Nel 1972 è presente a ''Italy: the new domestic landscape'', New York.

L’istallazione“THE LIGHT” the vision of the bright man sarà in scena da Understate a partire dal 23 ottobre fino al 30 novembre.

Fondata nel 1945, #oluce è la più antica azienda italiana di #design ancora attiva nel campo dell'illuminazione e negli anni ha saputo costruire una Collezione articolata, realizzando alcune tra le lampade più iconiche degli ultimi decenni.

Negli anni, ai contributi di Vico Magistretti, Joe Colombo e Tito Agnoli si sono aggiunte le collaborazioni con Gordon Guillaumier, Lutz Pankow, Nendo, Francesco Rot,a Sam Hecht, Jörg Boner e AngelettiRuzza che, insieme ai prodotti recenti firmati da Giopato&Coombes, Victor Vasilev, Nicola Gallizia e Mist-O definiscono la grammatica visiva dell’azienda, realizzando lampade che sono sofisticati elementi d’arredo.

Inoltre, con BESPOKE TAILORING, #oluce offre un servizio di personalizzazione prodotto estremamente flessibile in grado di studiare e realizzare apparecchi luminosi per la casa e per il contract. 

News correlate

luglio 21, 2017
aprile 20, 2017
marzo 09, 2017

Ti potrebbe interessare anche

dicembre 16, 2016
dicembre 02, 2016
ottobre 26, 2016

Filtro avanzato